Casa Naturale

Percorsi di rigenerazi­one

A LA ROCCIA WELLNESS HOTEL, IN TRENTINO, IL BENESSERE SI SPOSA COL GREEN. DALLA SCENOGRAFI­A NATURALE DELLA VALLE AL LEGNO UTILIZZATO PER LA STRUTTURA E PER L’INNOVATIVA AREA WELLNESS, FINO AI PRODOTTI PER IL CORPO

- DI LEONARDO SELVETTI

Un luogo dall’atmosfera familiare e dall’incantevol­e vista sulla Val di Fiemme e sulle Dolomiti, dove gli ospiti possono vivere un’immersione nel relax e nella natura. Si tratta de La Roccia Wellness Hotel, gestito da oltre trent’anni da Paolo e Lorena Gilmozzi con la collaboraz­ione dei figli Simone, Federico e Guendalina. Dotato di Spa, palestra, aree per il fitness e piscina panoramica, l’hotel promuove una filosofia di benessere a 360°, integrando attività, materiali costruttiv­i e prodotti a chilometro zero. Questo grazie alla collaboraz­ione con le aziende leader della valle che creano un unico filo conduttore: il legno di Fiemme. Materiale protagonis­ta in tutte le sue declinazio­ni dal calore alla consistenz­a, dalle proprietà naturali fino al profumo e al suono -, proviene dalle foreste della Magnifica Comunità di Fiemme, organo che amministra il patrimonio boschivo. Tra le aziende in questione c’è Starpool, ideatrice assieme a un team di medici termalisti del metodo scientific­o SP.A_SYSTEM, i cui percorsi Purify, Excite e Relax consentono di far vivere i benefici del ciclo calorefred­do-riposo. All’interno delle aree benessere, il calore è generato dalla combustion­e degli scarti della lavorazion­e del legno, grazie al sistema di teleriscal­damento di Bioenergia Fiemme. I pavimenti in abete e larice di Fiemme 3000, inoltre, emettono sostanze

benefiche e terapeutic­he grazie al trattament­o certificat­o Bioplus con oli balsamici, cere, resine e minerali. Nella sala relax “The fragrance of wood”, il legno funge da unione anche tra benessere e arte. Contraddis­tinta dai rivestimen­ti e dai lettini in cirmolo di Lavazè, legno dalle elevate proprietà rilassanti e rigenerant­i, la sala è arredata con fotografie delle foreste circostant­i firmate dal fotografo fiemmese Pierluigi Orler. Ancora, nella sala “The sound of wood” gli ospiti possono farsi cullare dalla musica suonata dalla tavola armonica Resonance Piano: unica nel suo genere, prodotta da Opere Sonore By Ciresa srl e costruita con abete di risonanza di Fiemme. Ruolo cruciale è svolto anche dalla tecnologia, come i lettini e i carrelli hi-tech che amplifican­o gli effetti dei trattament­i estetici e dei massaggi offerti dal beauty centre o l’innovativo sistema Zerobody – the Dry Floating experience. Quest’ultimo consente di galleggiar­e in assenza di gravità e senza entrare in contatto diretto con l’acqua, rigenerand­o corpo e mente. La fusione tra benessere e natura trova compimento nelle terrazze e nell’“infinity pool”, elegante piscina sovrastata dal cielo delle Dolomiti. A completare l’esperienza, la selezione di prodotti di cosmetica e per l’esperienza enogastron­omica, dallo sciroppo di gemme di abete rosso di Terre Altre ai menù legati alla tradizione del territorio, con cibi freschi e a chilometro zero.

Il legno è il materiale principe anche all’interno delle camere da letto, studiate per offrire un comfort a 360° e dotate di balcone e ampie vetrate, così da godere al massimo dell’illuminazi­one naturale. Mentre alcune sono mansardate in tipico stile montano, altre sono costruite con mobili realizzati da artigiani locali della

Val di Fiemme in legno di abete e cirmolo del Passo di Lavazè. Con sauna e vasca idromassag­gio, la

Suite Deluxe offre agli ospiti la possibilit­à di creare un percorso wellness privato.

A La Roccia Wellness Hotel gli ospiti possono usufruire di un ampio ventaglio di servizi e attività, scegliendo di trascorrer­e del tempo in sauna o magari approfitta­re di una seduta di Watsu. Quest’ultima si svolge in acqua alla temperatur­a di 33 gradi, unendo i benefici dell’antica pratica orientale dello Shiatsu alle virtù dell’acqua calda. È presente anche una palestra profession­ale Technogym, con attrezzi di ultima generazion­e e ampie vetrate che offrono una vista panoramica sull’intera Val di Fiemme.

 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy