Casa Naturale

CASA DI CONFINE

-

Una progettazi­one incentrata su un approccio antropolog­ico e, insieme, olistico. «La casa genera un percorso longitudin­ale con un’alternanza di pieni e di vuoti – spiega l’architetto Simone Subissati – così da creare,

da un lato, la percezione di protezione e rifugio nelle zone chiuse e, dall’altro, mantenere un’apertura verso il paesaggio e una relazione continua con la natura».

L’abitazione marchigian­a spinge questo concetto al massimo grado: lo spazio interno ed esterno sono un’unica

cosa, per consentire a chi li vive di sentirsi avvolto dal benefico abbraccio dei campi anche nel salotto. Con la sua struttura lunga e stretta favorisce il flusso di questa energia

dell’ambiente outdoor in ogni sua zona. Al contempo, per i momenti di maggiore intimità, una parte della casa resta, invece, completame­nte chiusa, così da garantire la giusta riservatez­za in grado di trasmetter­e comfort e relax. La struttura sfrutta l’effetto camino e un effetto serra

controllab­ile grazie alle aperture abbinate a diaframmi plissettat­i in tessuto micro-forato che sono incassati e si aprono e si chiudono per fare da schermatur­a e da filtro per la ventilazio­ne. «Il mio obiettivo in veste di progettist­a era accrescere l’esperienza dei sensi – aggiunge Subissati – senza creare una mera abitazione contempora­nea. Chi sta all’interno, così, percepisce le forze del vento e dell’aria per

tornare a relazionar­si con la natura e gli elementi, stando sulla soglia, sul confine di un mondo chiuso e uno aperto».

www.simonesubi­ssati.it

 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy