Classic Rock (Italy)

David Bowie

Brilliant Adventure [1992-2001]

- PARLOPHONE Francesco Donadio

Alleluia, dopo due anni di stop riprende la serie di box volti a riordinare e modernizza­re la discografi­a del Duca Bianco. Saltata a piè pari la fase Tin Machine, il “cuore” di questo quinto cofanetto (11 Cd o 18 vinili) sono i cinque, diversissi­mi tra loro, album degli anni 90. E quindi: quella sorta di “LET’S DANCE con il turbo” di BLACK TIE WHITE NOISE (1992); BUDDHA OF SUBURBIA (1993) che da colonna sonora divenne un pretesto per tornare a sperimenta­re; 1.OUTSIDE (1995), sofisticat­a commistion­e tra avant-garde, industrial ed elettronic­a, prodotto da Brian Eno; EARTHLING (1997), flirt destinato a durare poco con il drum’n’bass e la “rave culture”; e quel (parziale) ritorno allo stile cantautora­le “classico” che fu l’a tratti blando ‘HOURS…’ (1999). Anni non facili per Bowie, che sembrò rincorrere i trend piuttosto che imporli, ma che tuttavia non perse mai il suo impagabile fiuto per una grande pop song. Nel box figurano anche l’eccellente live alla BBC del 2000 già apparso con BOWIE AT THE BEEB (ora expanded di 5 pezzi), e il quinto capitolo di RE:CALL, tre Cd contenenti b-side e rarità di quegli anni (ma nessun vero inedito). La pepita di questo cofanetto è però indubbiame­nte TOY, Lp inciso nel 2000 ma che non vide mai la luce, in cui il Duca si divertì a rifare alcuni (poco noti) pezzi dei suoi Sixties. Alcuni remake sono superbi, finanche superiori agli originali (Karma Man, Can’t Help Thinking About Me), ad altri magari manca la freschezza della gioventù. E tuttavia, recensendo­lo oggi, un 8 pieno non si può certo negare a TOY: fondamenta­le anello di congiunzio­ne con il comeback di Bowie nel Terzo Millennio.

 ?? ??
 ?? ?? 11 Cd per raccontare il Bowie degli anni 90.
11 Cd per raccontare il Bowie degli anni 90.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy