Classic Rock (Italy)

Cat Stevens

Teaser And The Firecat – 50th Anniversar­y Edition

- UNIVERSAL Paolo Vites

Tre dischi in due anni, tre dischi che valgono una carriera intera. Nel 1971, quando pubblica il terzo episodio di questa trilogia dopo MONA BONE JAKON e TEA FOR THE TILLERMAN, l’album TEASER AND THE FIRECAT, Cat Stevens ha solo 23 anni. È la dimostrazi­one che la gioventù brucia di un fuoco creativo insopprimi­bile, ma anche di un periodo storico, quello che dà inizio agli anni 70, dopo il crollo delle utopie del decennio precedente, dove trionfa la cosiddetta me generation, quella del cantautora­to introspett­ivo e intimistic­o. Già il disco precedente lo aveva posto all’attenzione del mondo, ma qui in Stevens sboccia tutta la sua capacità unica di cogliere l’afflato spirituale, pacifista e ambientali­sta del momento storico. Moonshadow, Peace Train e Morning Has Broken sono i tre brani che bucano ogni classifica, ma il cantautore fa di più. Primo esempio al mondo, sperimenta con quella che si chiamerà “world music”, nel brano Rubylove, in cui una strofa è cantata in greco e viene usato per la prima volta nella musica pop il bouzouki, strumento a corde della tradizione ellenica. Per celebrare i 50 anni dall’uscita del disco, viene pubblicata una nuova Super Deluxe Edition in 4 Cd (ma anche un solo doppio Cd), un Blu-ray, 2 vinili e il singolo 7” di Moonshadow. In tutto 57 tracce inedite, di cui 33 performanc­e dal vivo tratte da esibizioni televisive e da un concerto a Montreux del maggio 1971 e una nuova versione di Bitterblue, incisa appositame­nte per l’occasione. L’intero progetto è stato realizzato con la supervisio­ne del produttore originale dell’album Paul Samwell-Smith.

 ?? ?? Cat Stevens: trattament­o Deluxe per uno dei suoi
capolavori .
Cat Stevens: trattament­o Deluxe per uno dei suoi capolavori .
 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy