Classic Rock (Italy)

Jethro Tull

The Zealot Gene

- Mario Giammetti

Se si eccettua l’album natalizio, questo è il primo disco di materiale originale a nome Jethro Tull dai tempi di DOT COM del 2000, ma con una line-up completame­nte diversa a parte ovviamente Ian Anderson, che del resto non ha mai smesso di comporre e suonare dal vivo. Fino all’avvento della pandemia, spartiacqu­e per qualunque artista di questi anni, che gli ha dato lo stimolo per riprendere in mano un progetto che, in verità, era partito già da qualche tempo. La voce non c’è più, d’accordo, ed è svanita anche la spinta più rock. Ma è molto piacevole il recupero di atmosfere folk in brani come Mine Is The Mountain e The Fisherman Of

Ephesus.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy