IN­DU­STRIA IN CRI­SI

Classic Voice - - RETE -

12 Ago­sto 1915

Ca­ro Il­li­ca,

Pri­ma di tut­to au­gu­ri per­ché le con­se­guen­ze del­la to­ma sia­no leg­ge­re e pre­sto re­pa­ra­bi­li.

Quan­to al­la di lei of­fer­ta di un con­trat­to per “Ita­lia” con un be­ne­fi­co an­ti­ci­po so­no pur­trop­po e do­lo­ro­sa­men­te ob­bli­ga­to a ri­spon­de­re con un ri­fiu­to. Que­sta san­ta e be­ne­det­ta guer­ra che por­te­rà cer­ta­men­te dei frut­ti me­ra­vi­glio­si all’al­be­ro già ri­go­glio­so del­la no­stra Ita­lia è un di­sa­stro in­com­men­su­ra­bi­le per la no­stra in­du­stria. Non en­tro in det­ta­gli, ma le fac­cio sol­tan­to os­ser­va­re che le sor­gen­ti di pro­spe­ri­tà no­stra so­no qua­si tut­te ina­ri­di­te, pri­ma di tut­te la suc­cur­sa­le di Lip­sia che era la più im­por­tan­te del­le no­stre fi­lia­li este­re. E che co­sa di­re dei tea­tri? e dei la­vo­ri li­to­gra­fi­ci al­le Of­fi­ci­ne?

Mio ca­ro Il­li­ca, se le mie mac­chi­ne po­tes­se­ro la­vo­ra­re del co­to­ne, del­la la­na o del fer­ro avrei i mez­zi di da­re dei be­ne­fi­ci an­ti­ci­pi a mol­ta gen­te – ma la car­ta im­brat­ta­ta non ha cor­so, al­me­no per ora, e tut­ti i miei sfor­zi so­no ri­vol­ti a prov­ve­de­re del ne­ces­sa­rio più di due­cen­to fa­mi­glie di im­pie­ga­ti e di ope­rai, ad­det­ti al­la no­stra Dit­ta. Au­gu­ro che i tem­pi fra non mol­to vol­ga­no mi­glio­ri e al­lo­ra sa­rò ben fe­li­ce di po­te­re dar cor­so al­la sua ri­chie­sta.

In boc­ca al lu­po, ca­ro Il­li­ca, se mai si av­vi­ci­nas­se al ti­ro dei Kai­ser­li­ch e un ab­brac­cio dal suo aff°

Ti­to Ri­cor­di

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.