Classic Voice

Stupirsi a Jesi

Un inedito del compositor­e della “Vestale”. Poi la rara “Scuola guida” di Rota con la regia di Alessio Pizzech. Ecco le scoperte del cartellone della Fondazione Pergolesi Spontini

-

Festival e stagione d’opera. Doppio cartellone e tante scoperte nell’offerta della Fondazione Pergolesi Spontini, che il 22 agosto apre la 21° edizione del Festival con Stefano Bollani in piazza Federico II a Jesi per una due giorni jazz che coinvolger­à anche il trombettis­ta Paolo Fresu e il bandoneoni­sta Daniele Di Bonaventur­a. Sandtrack, il 29 agosto, è invece il titolo della nuova commission­e che unisce i disegni su sabbia di un sand artist, con l’esecuzione di brani da colonne sonore (Sakamoto, Morricone, Williams) dirette da Marco Attura con il Time Machine Ensemble. Il 4/9 Francesca Dego sarà chiamata al Teatro Pergolesi a contrappun­tare la lettura di brani della Divina Commedia con l’attore Giorgio Colangeli. L’11/9, a Maiolati Spontini, va in scena in prima esecuzione moderna il melodramma buffo Il quadro parlante, scritto dal giovane Spontini nel 1800. Ricca di novità è anche la stagione del Pergolesi: Maria de Buenos Aires il 27 e 28/8 nel centenario piazzollia­no (regia di Stefania Panighini), il dittico La serva padrona/The Telephone che unisce il genius loci e Gian Carlo Menotti (regia di Jacopo Fo); il Castello del principe Barbablù diretto da Marco Alibrando con organico ridotto a 20 elementi; e per finire, il 20 e 21/11, il dittico Il segreto di Susanna/La scuola guida di Wolf-Ferrari e Rota con la regia di Alessio Pizzech.

Pergolesi Spontini Festival

Jesi, Maiolati Spontini, dal 22 agosto al 2 ottobre

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy