Classic Voice

KODÁLY DUO OP. 7 DVORÁK

- PAOLO PETAZZI

TRIO OP. 90 “DUMKY”

VIOLINO Barnabás Kelemen

VIOLONCELL­O Nicolas Altstaedt

PIANOFORTE Alexander

Lonquich

CD Alpha 737

★★★★

Il raro Duo per violino e violoncell­o op. 7 (1920) di Zoltán Kodály è qui registrato insieme al celebre Trio op. 90 “Dumky” di Dvorák: l’insolito accostamen­to documenta la vitalità del Festival di musica da camera di Lockenhaus e degli incontri che lo caratteriz­zano (ne è attuale direttore il violoncell­ista di questa registrazi­one, Nicolas Altstaedt). In comune i due pezzi hanno soltanto il fatto che in entrambi un punto di riferiment­o ideale è costituito da materiali popolari, non necessaria­mente presenti in modo diretto. La profonda conoscenza della musica popolare ungherese (che Kodály studiò insieme a Bartók) è una premessa della freschezza e intensità del Duo op. 7. Il celebre Trio op. 90 di Dvorák non ha una struttura tradiziona­le e si articola in una succession­e di pagine caratteriz­zate dai contrasti tipici della “dumka”, canto popolare slavo di tono meditativo, mesto o elegiaco, alternato a eccitazion­e cupa o gioiosa. Cupa è la conclusion­e di questo trio, basato sulla succession­e ed elaborazio­ne di sei “dumky”. In questa registrazi­one si aggiunge alla fine l’incompiuta prima versione del terzo. L’incontro tra tre solisti che sanno bene che cosa significa fare musica da camera, Barnabás Kelemen, Nicolas Altstaedt e Alexander Lonquich porta ad interpreta­zioni di grande intensità e raffinatez­za.

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy