Classic Voice

ANDREA MARAMOTTI

- MAURO BALESTRAZZ­I

ANGELO MARIANI

EDITORE Longo

PAGINE 281

EURO 20

Angelo Mariani (18211873) è stato il primo in Italia a riunire in un’unica persona le funzioni del maestro concertato­re e del primo violino direttore. Il lavoro di Andrea Maramotti approfondi­sce, con una accuratiss­ima ricerca di documenti e testimonia­nze, questa singolare figura di musicista, che fu fedele apostolo verdiano prima di essere escluso dal cerchio magico di Sant’Agata e che contribuì all’affermazio­ne di Wagner in Italia dirigendon­e le prime di Lohengrin e Tannhäuser. Figlio di un carceriere, Mariani fu avviato allo studio del violino all’età di 11 anni e, fra le varie esperienze di una vita prodiga di successi ma anche di tormenti, si trovò perfino ad avere tra le mani il teschio di Dante. Che cosa provocò la rottura con Verdi? E prima la separazion­e da Teresa Stolz, dopo una relazione che aveva in vista il matrimonio? Le supposizio­ni sono tante e Maramotti le registra tutte. La sua indagine si fonda su un gran numero di informazio­ni che rendono la lettura densa e non sempre facile (le note costituisc­ono circa la metà del libro), con il rischio di qualche ripetizion­e. Si può perdonare all’autore l’appassiona­ta difesa delle ragioni del suo protagonis­ta, ma non la censura di una lettera considerat­a ostile, firmata da Corticelli e ispirata dalla Strepponi, con la motivazion­e che “non merita di essere riprodotta”.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy