Era ar­ri­va­ta dal­lo Sri Lan­ka per ve­de­re i fi­gli Poi il ma­lo­re e il co­ma. «Vuo­le mo­ri­re a ca­sa»

Corriere del Mezzogiorno (Campania) - - PRIMO PIANO - T. B.

È una sto­ria tri­ste quel­la di T., la don­na sin­ga­le­se ar­ri­va­ta in Ita­lia nei me­si scor­si per far vi­si­ta ai fi­gli e ora ri­co­ve­ra­ta nell’ospe­da­le San Gio­van­ni Bo­sco, do­ve ie­ri mat­ti­na è sta­ta ag­gre­di­ta dal­le for­mi­che. A ren­der­la no­ta è Fran­ce­sco Emi­lio Bor­rel­li, lo stes­so che ha dif­fu­so il vi­deo in cui si ve­de la pa­zien­te con gli in­set­ti che le cam­mi­na­no ad­dos­so. Il con­si­glie­re re­gio­na­le lan­cia un ap­pel­lo af­fin­ché la don­na pos­sa rien­tra­re nel suo Pae­se, co­me de­si­de­ra; ma bi­so­gna fa­re in fret­ta, com’è com­pren­si­bi­le: «L’ul­ti­mo de­si­de­rio di T. e del­la sua fa­mi­glia è quel­lo di po­ter tor­na­re a ca­sa sua, nel­lo Sri Lan­ka. No­no­stan­te il pa­re­re fa­vo­re­vo­le del­la strut­tu­ra che l’ave­va in cu­ra a tra­sfe­rir­la nel suo Pae­se d’ori­gi­ne, la com­pa­gnia ae­rea non ha ac­con­sen­ti­to all’im­bar­co per­ché man­ca­va un me­di­co che la ac­com­pa­gnas­se in­sie­me al­la sua fa­mi­glia. Spe­ro che le au­to­ri­tà si mo­bi­li­ti­no per cer­ca­re di esau­di­re l’ul­ti­mo de­si­de­rio di que­sta don­na dav­ve­ro sfor­tu­na­ta».

Tra le per­so­ne ac­cor­se al San Gio­van­ni Bo­sco do­po la dif­fu­sio­ne del vi­deo c’era­no, ov­via­men­te, i fa­mi­lia­ri del­la don­na, che ri­ba­di­sco­no la pro­pria gra­ti­tu­di­ne nei con­fron­ti dell’ospe­da­le e ri­co­strui­sco­no i fat­ti av­ve­nu­ti ne­gli ul­ti­mi me­si.

«T. è ve­nu­ta in Ita­lia co­me tu­ri­sta sei me­si fa per fa­re vi­si­ta ai suoi fi­gli che si so­no tra­sfe­ri­ti qui. In se­gui­to a un ma­lo­re è sta­ta ri­co­ve­ra­ta al Mo­nal­di per un by pass car­dia­co. Le sue con­di­zio­ni so­no pe­rò peg­gio­ra­te dal pun­to di vi­sta neu­ro­lo­gi­co ed è en­tra­ta in co­ma vi­gi­le. Di qui il tra­sfe­ri­men­to in una ca­sa di cu­ra di Te­le­se per ten­ta­re la ria­bi­li­ta­zio­ne. Tut­ti gli sfor­zi fat­ti so­no sta­ti inu­ti­li e al­lo­ra la fa­mi­glia ha scel­to di ri­por­tar­la al suo Pae­se per­ché mo­ris­se lì. Con il pa­re­re fa­vo­re­vo­le del­la strut­tu­ra di Te­le­se la fa­mi­glia ha ten­ta­to di im­bar­car­la su un ae­reo di­ret­to in Sri Lan­ka. All’ul­ti­mo mo­men­to, pe­rò, la com­pa­gnia ae­rea ha ri­fiu­ta­to l’im­bar­co per l’as­sen­za di un me­di­co ac­com­pa­gna­to­re, pre­vi­sta dal re­go­la­men­to. La si­tua­zio­ne è poi de­ge­ne­ra­ta e ab­bia­mo do­vu­to ri­co­ve­rar­la al San Gio­van­ni Bo­sco che, a di­re il ve­ro, ha mo­stra­to mol­ta uma­ni­tà nell’ac­co­glier­la no­no­stan­te le dif­fi­col­tà del ca­so. Ades­so cer­chia­mo, an­che at­tra­ver­so il con­so­la­to, di riu­sci­re a esau­di­re il suo ul­ti­mo de­si­de­rio tro­van­do un me­di­co che sia di­spo­sta ad ac­com­pa­gnar­la. Spe­ria­mo che qual­cu­no rac­col­ga que­sto ap­pel­lo».

L’ap­pel­lo dei fi­gli Ser­ve un me­di­co che sia con lei du­ran­te il viag­gio da fa­re in ae­reo

In re­par­toLa don­na ri­co­ve­ra­ta nel re­par­to di Me­di­ci­na del­la strut­tu­ra al se­con­do pia­no La stan­za ora è si­gil­la­ta

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.