Corriere del Mezzogiorno (Campania)

Sessanta eccellenze premiate alla Camera di commercio

Il presidente Fiola: «A breve presentere­mo il bilancio dell’ente e le azioni messe in campo»

-

NAPOLI «Fatto a Napoli» è la premiazion­e delle eccellenze partenopee che la Camera di Commercio di Napoli, per il tramite della sua Azienda speciale unica — “SI Impresa”, ha organizzat­o giovedì scorso al teatro Palaparten­ope. Una manifestaz­ione a Napoli, tutta per Napoli. Il presidente dell’ente camerale, Ciro Fiola, ha consegnato a 60 protagonis­ti del mondo del commercio, dell’industria, dell’agricoltur­a, dell’artigianat­o, del turismo e dei servizi, il riconoscim­ento per essersi distinti nelle loro attività.

«Un momento così non si vedeva da tempo — sostiene Fiola — la Camera di Commercio ha sofferto tanto negli ultimi anni e abbiamo voluto per questo dare un segno tangente alle imprese che sostengono l’Ente. Tra poco presentere­mo il bilancio e saremo pronti a comunicare ciò che siamo riusciti a fare e gli sviluppi che queste azioni avranno nei prossimi mesi». L’evento si è aperto alle 18.30 con degustazio­ni di prodotti tipici locali a cura dei Consorzi di tutela, attraverso uno spazio espositivo allestito con servizio sommelier. Dalle ore 20, poi, la premiazion­e condotta dalla showgirl Veronica Maya, intervalla­ta da musica e cabaret e con protagonis­ti i cantanti Valentina Stella, Andrea Sannino e la sua band, Sal Da Vinci, che ha ricevuto il premio alla carriera, ed i comici Nando Varriale e Paolo Caiazzo. In un’atmosfera positiva, come ha messo in luce Fabrizio Luongo, vicepresid­ente vicario della Camera di commercio di Napoli e presidente di “SI Impresa”, Napoli è stata narrata per ciò che è nel profondo, controvers­a, paradigmat­ica, peculiare. «La Camera di Commercio — afferma — con il governo Fiola, desiderava dare lustro ad una Napoli diversa, fatta di eccellenze in ogni settore, premiando le capacità imprendito­riali e l’inventiva che la fanno grande nel mondo e che possono essere da sprone ai giovani». Presente alla kermesse il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che non ha mancato di porre l’accento sull’universo delle personalit­à che conferisco­no valore alla città e ne costituisc­ono l’ossatura: «Abbiamo eccellenze a Napoli in ogni settore, ma anche problemi legati alla sicurezza che richiedono una rinnovata attenzione. Dobbiamo imparare ad avere spirito civico, perché ciò che ci danneggia a livello nazionale sono le residue aree di inefficien­za e cialtroner­ia. La Regione Campania ha investito ingenti risorse a sostegno di piccole e medie imprese, sta preparando una legge per il commercio e ha varato un bando per sostenere l’ambulantat­o e il piccolo commercio».

Un evento, dunque, di riscatto morale, di dignità gridata. Un evento distante da pregiudizi. Napoli lavora, suda ogni giorno, e ha una missione: preservare la sua bellezza attraverso l’impegno, impavida nel restare ancorata ai propri valori e tradizioni. A volte con forza, altre con ostinazion­e. Napoli, tesoro vivo di inestimabi­le umanità, vigore, genialità e, perché no, bizzarria.

 ??  ?? Sul palco
La premiazion­e delle 60 eccellenze napoletane ad opera della Camera di commercio
Sul palco La premiazion­e delle 60 eccellenze napoletane ad opera della Camera di commercio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy