Corriere del Mezzogiorno (Campania)

Dalla foto con Higuain alla Champions Gaetano ai saluti, va alla Cremonese

- C.Tr.

Nella memoria dei tifosi del Napoli l’estate del 2013 ha un peso significat­ivo, in pochi giorni il club di De Laurentiis portò a casa Gonzalo Higuain. Prima l’aeroporto di Fiumicino e poi quello di Verona furono invasi dai tifosi azzurri per accogliere l’attaccante argentino che poi si recò a Dimaro-Folgarida per aggregarsi al ritiro.

In prima fila ad accoglierl­o all’esterno del Rosatti un bambino che sognava un giorno d’indossare la maglia del Napoli, realizzare il sogno che aveva anche suo fratello Felice, nel vivaio azzurro fino alla Primavera. Quel bambino è Gianluca Gaetano che ha vissuto l’emozione di qualche spezzone in maglia azzurra, contro il Sassuolo, la Spal, in una notte che il destino ha reso drammatico per la morte di sua nonna, e il Bologna nella scorsa stagione, contro il Genk in Champions League in questa stagione. Il sogno è diventato effettivam­ente realtà la scorsa estate, quando il Napoli

ha deciso di tenerlo in rosa, Ancelotti anche in conferenza stampa parlò di un progetto di 15-18 presenze per lui cambiandog­li anche il ruolo, schierando­lo da centrocamp­ista centrale. Una posizione inedita per Gaetano che durante il percorso nelle giovanili ha giocato in tanti ruoli: da terzino sinistro per spingerlo a correre a prima punta dall’Under 15 alla Primavera in cui ha arretrato il raggio d’azione da trequartis­ta. Un percorso esaltante in cui ha trascinato l’Under 15 alla semifinale scudetto, l’Under 17 alla final eight, ed entusiasma­to gli addetti ai lavori in Primavera con 41 gol in due stagioni e mezzo. Il Bayer Leverkusen ha provato a soffiarlo al Napoli quando non aveva ancora sedici anni, prima che sottoscriv­esse il primo contratto da profession­ista ma Gaetano rifiutò perché il sogno d’indossare la maglia azzurra era troppo importante. Un anno fa contro il Sassuolo in Coppa Italia la gioia della prima volta, l’inizio di un percorso che l’ha portato poi a conquistar­e Ancelotti e il suo staff. I risultati mediocri, l’annata dalle mille difficoltà, il caso ammutiname­nto hanno fatto saltare i piani e per Gianluca c’è stato poco spazio. L’arrivo di Gattuso, il passaggio al 4-3-3, gli acquisti di Demme e Lobotka hanno

Prestito secco L’arrivo di Demme e Lobotka hanno spinto il club a mandarlo dove avrebbe giocato di più

spinto il Napoli a mandarlo altrove a fare esperienza. Stamattina Gianluca Gaetano lascerà Napoli, si trasferirà alla Cremonese. La formula è il prestito secco, il Napoli non ha mai pensato ad altre soluzioni, crede nelle sue qualità e pochi mesi fa gli ha rinnovato il suo contratto.

 ??  ?? Napoletano Il centrocamp­ista Gianluca Gaetano
Napoletano Il centrocamp­ista Gianluca Gaetano

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy