Corriere del Mezzogiorno (Campania)

Giuliana De Sio allo Spallanzan­i «Ero ammalata, ora sono guarita»

-

«Sono in isolamento allo Spallanzan­i da due settimane per aver contratto il virus con annessa polmonite». Così parte il drammatico racconto di Giuliana De Sio su Facebook. Il post dell’attrice salernitan­a continua: «Sono stata in silenzio anche perché non avevo voce e parole per la mia narrazione dell’orrore. Nemmeno adesso ce l’ho, spero che in un secondo tempo troverò le parole e l’energia per descrivere l’invivibile e l’impensabil­e che mi torturano da settimane. La solitudine feroce di questa situazione e il dolore fisico e mentale che ne derivano sono la prova più dura a cui io sia stata sottoposta in tutta la mia vita la buona notizia è che il virus è sconfitto. Sono al terzo tampone negativo anche se molto indebolita», conclude la De Sio. Che nel pomeriggio ha aggiunto che entro qualche giorno dovrebbe essere dimessa, « forse anche qualche ora, ma qui non ti dicono nulla. Sono molto provata». Poi racconta che i primi sintomi erano arrivati «a metà febbraio mentre ero in tournée a Cremona. Ho pensato fosse influenza e per dieci giorni mi sono tenuta la febbre. Poi il mio medico ha pensato al Coronaviru­s e mi hanno ricoverato allo Spallanzan­i». Sono seguite, dice ancora, «due settimane in isolamento totale, con l’ossigeno ogni giorno, perché è arrivata la polmonite. E tanti medicinali. Per fortuna non è stata necessaria la terapia intensiva - ha raccontato l’attrice - ma è una solitudine siderale totale. Nessuno ti viene a trovare, nessuno ti parla. Sei qui, da sola. È la prova più dura cui sono stata posta in tutta la mia vita. Forse, ancora peggio della malattia». Il tampone, comunque, è risultato ora per «tre volte negativo. In questo momento mi stanno somministr­ando una terapia, sono molto provata e indebolita, ma il virus è sconfitto». (r. s.)

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy