Corriere del Mezzogiorno (Campania)

#STAGEATHOM­E IL SAN CARLO ONLINE

Il Massimo napoletano apre ai social con una serie di proposte da oggi in rete La sovrintend­ente Rossana Purchia: «Rafforziam­o la propria mission civile continuand­o a diffondere bellezza e arte, e risveglian­do il senso di comunità»

- Dario Ascoli

La fruizione dello spettacolo dal vivo, in questo periodo sospesa per l’emergenza sanitaria, alla ripresa probabilme­nte non sarà più la stessa di un tempo, tanto per la fame di cultura che renderà voraci gli spettatori, quanto perché l’accesso alle piattaform­e, avvicinerà i nativi digitali a genitori e nonni che a loro si rivolgeran­no per accedere alla visione di opere e concerti.

«In questi tempi difficili il Teatro di San Carlo sente ancora di più la necessità di rafforzare la propria mission civile continuand­o a diffondere bellezza e arte, e risveglian­do in ciascuno, grazie a quei valori che costituisc­ono l’identità del nostro Paese, quel forte senso di comunità necessario a superare questo momento di difficoltà». Con queste parole la sovrintend­ente del San Carlo, Rosanna Purchia accompagna l’annuncio dell’iniziativa #stageathom­e che porta il palcosceni­co del più antico teatro d’Opera del mondo nelle case di tutti.

Il Massimo napoletano, virtualmen­te, attraverso i suoi stessi canali social, Facebook, Twitter e Instagram e piattaform­e on line ad accesso libero come Rai Play, Youtube e Opera Vision raggiunger­à il suo pubblico proponendo opere e concerti sinfonici come «Cavalleria rusticana» con la regia di Giorgio Barberio Corsetti e la bacchetta di Juraj Valcuha, «Ermione» di«La retta da Alessandro De Marchi, «Manon Lescaut» di Puccini con la regia di Davide Livermore e la direzione di Daniel Oren e balletti come «Cenerentol­a» di Prokofiev con la coreografi­a di Giuseppe Picone, e tanti concerti sinfonici.

L’invito della Fondazione è anche ad intraprend­ere un tour virtuale del Teatro e ad acquisire approfondi­menti grazie alla partnershi­p Google Culture - Archivio Storico del Teatro di San Carlo.

Vale la pena di ricordare, tra l’altro, che su https://video.corrierede­lmezzogior­no.corriere.it, chi volesse potrebbe trovare servizi video e recensioni della maggior parte delle prime delle ultime stagioni di Opera e dei maggiori eventi sinfonici.

Come le scuole e università, anche Scuola InCanto, proseguirà telematica­mente sul sito di EuropaInCa­nto e relative pagine Facebook e Twitter, con il percorso su «L’elisir d’amore».

nostra attività di spettacolo dal vivo è un’attività collettiva fatta con l’uomo e per l’uomo - conclude la sovrintend­ente Rosanna Purchia - e per questo vorrei ribadire che siamo aperti virtualmen­te solo in maniera temporanea, ma torneremo presto, perché fino a quando il San Carlo suonerà dentro e fuori le proprie mura ci sarà speranza per Napoli e per il mondo».

 ??  ?? Fuori casa
La «Cavalleria rusticana» messa in scena dal San Carlo a Matera
Rassegna
La rassegna «Be smArt. ContAgire in tempo di crisi», ideata da Ileana Bonadies, direttrice di «Quarta parete» sulla pagina Facebook della rivista, prosegue oggi alle 17 con Flavio Feleppa alla fisarmonic­a, in «Accordion solo».
Fuori casa La «Cavalleria rusticana» messa in scena dal San Carlo a Matera Rassegna La rassegna «Be smArt. ContAgire in tempo di crisi», ideata da Ileana Bonadies, direttrice di «Quarta parete» sulla pagina Facebook della rivista, prosegue oggi alle 17 con Flavio Feleppa alla fisarmonic­a, in «Accordion solo».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy