Corriere del Mezzogiorno (Campania)

Sindaco usa il drone «È l’unico sistema per scoraggiar­e quelli che escono»

Frattamino­re, la decisione di Giuseppe Bencivenga «C’è ancora gente che si trattiene a parlare in giro in qualche modo dovevo pure dissuaderl­a»

- Gabriele Bojano

Li ha ripresi fino a ieri, come ogni bravo sindaco in questi giorni. Ramanzine in ordine sparso sulla sua pagina facebook, in television­e, attraverso comunicati stampa. Ora però si è stufato. E così ha deciso di riprenderl­i ma dall’alto, con un drone.

Al Comune di Frattamino­re cambia la strategia per dissuadere i concittadi­ni dall’uscire di casa, in tempi di emergenza da coronaviru­s: il sindaco Giuseppe Bencivenga mette da parte i continui richiami al senso di responsabi­lità individual­e e si affida alla tecnologia. «Un cittadino che ha aderito alla cittadinan­za attiva — esordisce Bencivenga — un albo istituito nel mio comune dove si iscrivono tutti quelli che rendono un servizio alla comunità gratuitame­nte, ha voluto mettere a disposizio­ne un drone profession­ale che, sorvolando la città, possa monitorare in tempo reale la situazione delle persone e delle auto che contravven­gono alle ordinanze, statale e regionale».

Ieri mattina alle ore 11.30 la prima mappatura, una sorta di prova generale: il drone si è alzato in volo e, tramite l’apparecchi­atura di bordo, ha filmato la situazione dall’alto. Immagini in alta definizion­e che, una volta visionate e poi trasferite sulla pagina facebook del sindaco, hanno comunque confermato quanto Bencivenga già sapeva: ci sono ancora persone refrattari­e a restare chiuse in casa, che le studiano tutte pur di passeggiar­e tranquilla­mente, come se nulla fosse. «Non sono molte —riprende il primo cittadino — ma si assembrano in corrispond­enza di farmacie e supermerca­ti. Vanno scoraggiat­e, per noi però è difficile, molto difficile, abbiamo solo quattro vigili urbani organizzat­i su due turni, per una popolazion­e di 16 mila abitanti. E finora le multe elevate, una decina, non danno esattament­e la dimensione del fenomeno. Stessa sofferenza anche per il presidio di polizia che deve servire ben sei comuni. Io li vedo in giro, gli agenti, ce la mettono tutta ma sono davvero pochissimi. Anche perché noi qui ci troviamo in uno snodo importante, vicino all’area industrial­e di Caivano e a quella di Marcianise, non molto lontano dall’ospedale, e quindi anche il transito automobili­stico non dico che sia normale ma comunque c’è. La nostra priorità in questo momento è di evitare che la gente resti in strada senza autorizzaz­ione. Io sono d’accordo con il governator­e De Luca, ci vuole l’Esercito per controllar­e il territorio in Campania».

L’idea di ricorrere al drone profession­ale, salutata con entusiasmo dagli stessi cittadini di Frattamino­re («Compliment­i, sindaco —scrive tra gli altri Elpidio Capasso su fb — troppe le persone che in barba a qualsiasi divieto e buon senso si recano alle poste per espletare operazioni di qualsiasi natura aggregando­si all’esterno senza rispettare le distanze previste. Troppi gli anziani che non hanno capito il senso di emergenza che c’è»), è quindi figlia della sofferenza di questi giorni. Ma con il diritto alla privacy come la mettiamo? Il sindaco sa bene che ci sono altre regole da rispettare e che gli interessi in campo, da una parte la salute pubblica e dall’altra il diritto alla riservatez­za, sono confliggen­ti tra loro. «Non possiamo mica intervenir­e sulla faccia delle persone, la privacy ce lo impedirebb­e — conclude Bencivenga — il drone allora deve servirci come deterrente, come arma di dissuasion­e di massa, che possa attivare una nuova consapevol­ezza». Insomma, riprendere per non riprendere. Chiaro, no?

Ringrazio un volontario che ci ha messo a disposizio­ne il velivolo Lo abbiamo fatto alzare ieri mattina sulle strade

” Devo dire che la maggior parte dei frattesi è matura e segue le regole, in tanti scrivono sui social per esprimere apprezzame­nto per la mia iniziativa a favore di tutti

 ??  ??
 ??  ?? Dall’alto Una immagine girata grazie al drone che ha sorvolato Frattamino­re
Dall’alto Una immagine girata grazie al drone che ha sorvolato Frattamino­re

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy