Corriere del Mezzogiorno (Campania)

E anche i Savoia si inginocchi­ano «Sono qui, ho un legame forte»

Alla procession­e presente Emanuele Filiberto: a Napoli sono a casa

- di Elena Scarici

NAPOLI Emanuele Filiberto di Savoia è seduto in prima fila a destra dell’altare nella Basilica di Santa Chiara. È a Napoli per assistere alla procession­e di San Gennaro e in serata è stato protagonis­ta di un evento di beneficenz­a per raccoglier­e fondi per il popolo ucraino e per l’istituzion­e di due borse di studio per allievi meritevoli della Nunziatell­a. Non nasconde l’emozione anche perché il sangue si è sciolto subito.

Il miracolo di San Gennaro è un evento che ama particolar­mente. Come mai?

«È un momento che mi emoziona molto, poi fa parte del mio essere napoletano. Papà è nato qui, mi ha sempre voluto dare tanto di questa città e spiegarmi anche tante cose. Mio nonno poi regalò un preziosiss­imo anello al Tesoro di San Gennaro. Insomma, c’è un legame molto forte con il Patrono. Per me è molto importante ed emozionant­e venire a Napoli, mi sento a casa e assistere al miracolo mi fa sentire napoletano».

E tra l’altro la procession­e non si faceva da tre anni. Quindi anche un segnale di ripresa per la città.

«Infatti l’ho fatta quattro anni fa nel 2018, quindi sono particolar­mente contento di esserci adesso. Purtroppo è saltata per il Covid e mi è mancata. Sì un bel segnale, positivo».

Quest’anno poi ha avuto modo di conoscere don Battaglia?

«No, lo conoscerò stasera (ieri per chi legge, ndr). Ne ho sentito parlare e penso sia una persona perbene, un uomo giusto per questa città. Una persona del e per il popolo, molto vicino ai poveri e molto caritatevo­le, cosa molto importante qui a Napoli. Sono certo che farà bene».

Cosa la incuriosis­ce di più del miracolo?

«Il fenomeno del sangue mi incuriosis­ce sempre, sono anche molto devoto a San Gennaro, poi tutto il fermento popolare che coinvolge la città è bellissimo, anche a camminare per le strade c’è qualcosa di speciale, di magico».

Lei viene spesso a Napoli?

«Sì. Quando posso vengo sempre con grande piacere».

 ?? ?? Emanuele Filiberto di Savoia
Emanuele Filiberto di Savoia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy