Gran­de rea­zio­ne del Lec­ce che pas­sa a Co­sen­za

Corriere del Mezzogiorno (Puglia) - - Sport -

Paz­zo Lec­ce, per fa­re il ver­so al mo­do in cui ve­ni­va (e vie­ne) con­si­de­ra­ta l’In­ter per la sua im­pre­ve­di­bi­le ca­pa­ci­tà di vin­ce­re o spre­ca­re oc­ca­sio­ni. Ma do­po un mat­ch co­me quel­lo di ie­ri con il Co­sen­za, non può che es­se­re gio­io­sa­men­te fol­le la qua­li­fi­ca­zio­ne del­la squa­dra di Li­ve­ra­ni, ca­pa­ce di chiu­de­re vir­tual­men­te la par­ti­ta nel pri­mo tem­po con un uno-due de­va­stan­te tar­ga­to Ve­nu­ti-Palombi; poi di far­si ri­mon­ta­re con la dop­piet­ta dell’ex Ba­ri Tu­ti­no nel se­con­do tem­po a ca­val­lo tra 65’ e 81’; quin­di di go­de­re con­clu­si­va­men­te all’83’ gra­zie al­la re­te scac­cia pau­ra di Falco. Un 3-2 ro­cam­bo­le­sco, che san­ci­sce il ri­tor­no al suc­ces­so dei sa­len­ti­ni e la sa­li­ta in clas­si­fi­ca a quo­ta 19, prov­vi­so­ria­men­te in quar­ta po­si­zio­ne e a tre pun­ti dal­la vet­ta oc­cu­pa­ta dal Pe­sca­ra.

Di­ver­sa la fat­tu­ra del­le re­ti. Ve­nu­ti por­ta in van­tag­gio i gial­lo­ros­si all’8’ con un rasoterra da fuo­ri area, Palombi sfrut­ta al­la per­fe­zio­ne un as­si­st del so­li­to Pe­tric­cio­ne. Ap­pa­ren­te­men­te più for­tu­no­so il gol di Falco, che chiu­de i con­ti con un ti­ro che pas­sa tra una sel­va di gam­be e bef­fa Sa­rac­co, il por­tie­re del Co­sen­za. E pen­sa­re che Falco era en­tra­to a ini­zio ri­pre­sa al po­sto di La Man­tia. E va al­tre­sì det­to che, al di là del­la con­clu­sio­ne ri­ve­la­ta­si poi vin­cen­te, as­so­lu­ta­men­te da ap­plau­si è sta­ta la gio­ca­ta che ha pro­pi­zia­to l’oc­ca­sio­ne: una gran­de azio­ne che fa fe­li­ci i ti­fo­si giun­ti in Ca­la­bria con la vo­glia dei tre pun­ti e che re­ga­la il pie­no di fi­du­cia al­lo stes­so gio­ca­to­re. «Ero sta­to fer­mo per un me­se – ha det­to pro­prio Falco – e se non gio­co ti­to­la­re è an­che per que­sto. L’al­le­na­to­re mi ha det­to di sta­re tran­quil­lo, ora ar­ri­va la so­sta e pos­so ri­tro­va­re lo sta­to di for­ma. La vit­to­ria? Sul 2-0 ci sia­mo ab­bas­sa­ti trop­po, lo­ro han­no ini­zia­to a spin­ge­re e han­no tro­va­to i due gol. Sia­mo sta­ti bra­vi a cre­der­ci fi­no al­la fi­ne».

Altalena Paz­zo Lec­ce, in van­tag­gio per 2-0, ri­mon­ta­to e in­fi­ne di nuo­vo avan­ti

Il gol del van­tag­gio Il rasoterra di Ve­nu­ti che ha por­ta­to in van­tag­gio i gial­lo­ros­si

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.