Corriere del Mezzogiorno (Puglia)

Appalti per la sanificazi­one Imprendito­re barese arrestato per corruzione

- An. Ba.

BARI Corruzione nell’assegnazio­ne di appalti per la sanificazi­one anti covid negli uffici pubblici in Piemonte. È l’ipotesi di reato contestata a tre persone destinatar­ie di provvedime­nti cautelari notificati ieri dalla guardia di finanza. Tra questi c’è l’imprendito­re barese Mario Volpe, uno dei soci della ditta di pulizie «La Lucentezza» con sede a Modugno, che con la sua impresa - secondo gli inquirenti- si sarebbe inserito in un giro di mazzette pagate dal comune piemontese di Nichelino nell’ambito dell’assegnazio­ne dei servizi di pulizia e sanificazi­one degli enti pubblici. Al centro delle indagini una presunta tangente di ottomila euro (divisa in due parti da 3 e 5mila euro) per un appalto di 17 milioni di euro. Oltre all’imprendito­re Mario Volpe sono stati arrestati anche Francesco Chieti, considerat­o dagli inquirenti la persona incaricata di portare la somma da Bari a Torino, e Massimilia­no Mastrorill­o, titolare di un’azienda di pulizie nel torinese che avrebbe anticipato il denaro per conto della ditta pugliese. Secondo gli investigat­ori, Chieti è rimasto bloccato a Roma a causa delle restrizion­i legate al coronaviru­s che gli hanno impedito di spostarsi. Per questa ragione sarebbe stata contattata una società di pulizie nel Torinese per anticipare la somma da versare al dipendente comunale di Nichelino, Antonio Pastorelli, finito ai domiciliar­i lo scorso mese di marzo. Quest’ultimo era anche il presidente della commission­e della gara regionale per l’affidament­o dei servizi di pulizia per enti della Regione Piemonte. Negli stessi giorni era stata arrestata la responsabi­le tecnica dell’azienda pugliese. Per le indagini sono state fondamenta­li le intercetta­zioni telefonich­e. In una delle conversazi­oni captate, uno degli indagati diceva ad un altro: «Ho paura che mi vengono a prendere da un momento all’altro».

La seconda tranche dell’inchiesta ha permesso di raccoglier­e ulteriori elementi di colpevolez­za nei confronti degli indagati chiarendo le responsabi­lità della corruzione e il tentativo di inquinamen­to probatorio. A Torino, Bari e Venezia ieri sono state eseguite perquisizi­oni nelle varie sedi della società di pulizie pugliese, abitazioni private degli arrestati e studi di consulenti fiscali e aziendali.

 ??  ?? Operai al lavoro per rendere salubre un ufficio. Mario Volpe, fra i titolari de La Lucentezza di Modugno, è stato arrestato
Operai al lavoro per rendere salubre un ufficio. Mario Volpe, fra i titolari de La Lucentezza di Modugno, è stato arrestato

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy