Corriere del Mezzogiorno (Puglia)

Il medico del Lecce: «Il nostro no vax dovrà assumersi tutte le responsabi­lità»

-

«Dal momento che non possiamo obbligarlo a vaccinarsi, il calciatore no-vax dovrà assumersi la responsabi­lità morale ed economica in caso di contagi nella squadra. Fosse per me, gli farei pagare anche le cure da solo». È severo il commento di Giuseppe Congedo, responsabi­le sanitario del Lecce, sulla presenza in rosa di un giocatore contrario al vaccino antiCovid, che allarma e non poco alla luce dei contagi divampati nei giorni scorsi in alcuni club di serie A (Spezia ed Empoli), B (Ascoli) e C (Bari).

«Il fatto che non sia vaccinato è un problema: oltre a restare

“scoperto”, può essere causa di propagazio­ne del virus nel gruppo. Dorme in stanza singola, si sottopone a tampone ogni 3 giorni (gli altri ogni 7) e indossa sempre la mascherina. E obbliga gli altri ad indossarla quando sono in sua compagnia». Vani, finora, i tentativi di convincerl­o a vaccinarsi: «È fermo sulla sua posizione e non intende farlo – conclude il medico del Lecce – ora che è in ritiro, ha addosso la nostra massima attenzione. Allontanar­lo? Il vaccino non è obbligator­io, è una soluzione drastica non giustifica­ta dal punto legislativ­o». (C.Tad.)

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy