Corriere del Mezzogiorno (Puglia)

Spese Covid, disavanzo da 118 milioni La giunta corre ai ripari e copre il buco

Ok alla delibera per compensare i costi. «Ma le tasse non si toccano»

- Cesare Bechis © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

BARI Il disavanzo 2021 del servizio sanitario regionale in Puglia imputabile ai maggiori costi sostenuti nella pandemia ammonta a 118 milioni. Ieri, la giunta, su proposta dell’assessore alla Sanità Rocco Palese unitamente a Raffaele Piemontese, vice presidente con delega al Bilancio, ha approvato la delibera per compensare questi ulteriori costi, peraltro non coperti da specifico finanziame­nto dello Stato. «Anche per l’esercizio 2021 – è scritto in una nota della Regione - nonostante le difficoltà e criticità determinat­e dalla pandemia Covid-19 a seguito della gestione dell’emergenza sanitaria e per l’attuazione della campagna vacciha nale, la Regione Puglia ha garantito l’equilibrio economico del Servizio sanitario regionale».

La nota sottolinea che i 118 milioni destinati a questa voce non hanno comportato né tagli a servizi offerti dalla Regione ai cittadini né tanto meno l’introduzio­ne di nuove tasse.

Sono stati reperiti con una specifica variazione al bilancio di previsione 2022, già condivisa in fase preliminar­e con i tecnici ministeria­li, che consentito di svincolare queste risorse. Ora la il Dipartimen­to salute e la competente sezione regionale hanno definito il risultato consolidat­o 2021 del Servizio sanitario regionale ridetermin­ato sulla base dell’aggiorname­nto dei finanziame­nti vincolati e dei conti consuntivi della Gestione sanitaria accentrata e delle aziende sanitarie. Adesso è in calendario la riunione con i tecnici del Ministero dell’economia e finanze e del Ministero della salute al fine di ultimare la valutazion­e della procedura della legge n. 311/2004.

Intanto cala l’incidenza del Covid-19. Ieri sono stati 1.347 i nuovi casi di contagio da corosta navirus individuat­i in Puglia su 11.140 test per una incidenza del 12 per cento, inferiore al 14.8 di martedì quando i casi furono 1738 su 11.729 tamponi. Ieri i decessi registrati sono stati invece dodici in confronto ai 4 di avant’ieri. I nuovi casi sono stati individuat­i nelle province di Bari (445), Bat (126), Brindisi (84), Foggia (260), Lecce (262), Taranto (141). Sono residenti fuori regione altre 21 persone risultate positive in Puglia. Delle 20.447 persone attualment­e positive 241 sono ricoverate in area non critica e 16 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia le persone guarite sono state 1.113.386, i decessi 8545. I contagi si sono distribuit­i in provincia di Bari 376.050, Bat 100.370, Brindisi 106.720, Foggia 166.839, Lecce 226.850, Taranto 153.263, residenti fuori regione 8.616, provincia in definizion­e 3.670.

 ?? ?? Emergenza
A causa della pandemia la Regione è stata costretta a fronteggia­re numerose spese con un disavanzo di 118 milioni
Emergenza A causa della pandemia la Regione è stata costretta a fronteggia­re numerose spese con un disavanzo di 118 milioni

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy