Corriere del Mezzogiorno (Puglia)

Otto donne su 32 eletti Alla coalizione di Melucci andranno 20 consiglier­i

- di Cesare Bechis

Rinaldo Melucci è il sindaco di Taranto rieletto con approvazio­ne plebiscita­ria al primo turno. Dal 2005, anno in cui Rossana Di Bello vinse facile per dimettersi però l’anno dopo, ci sono stati tre turni elettorali tutti finiti al ballottagg­io. E sono diciassett­e anni che il centrodest­ra esce battuto, due volte da Ezio Stefàno e due volte da Melucci. Nel nuovo Consiglio comunale saranno 20 i componenti della maggioranz­a e dodici,

compresi i tre candidati sconfitti, all’opposizion­e.

Su 32 consiglier­i le donne sono 8. Questa volta il crollo del centrodest­ra è stato deciso ed impone agli sconfitti una riflession­e sulla composizio­ne variopinta della coalizione e sulla scelta del candidato sindaco che a molti è sembrato un agnello sacrifical­e sull’altare delle sperimenta­zioni politiche tentate quasi volutament­e a favore degli avversari. Tra l’altro la defenestra­zione di Melucci che ha portato alle elezioni è apparsa un’operazione di Palazzo senza una prospettiv­a seria e difficilme­nte comprensib­ile dall’elettorato. Lo scarso risultato ottenuto è lì a dimostrarl­o. Il centrosini­stra è apparso sin da subito un raggruppam­ento consolidat­o attorno a un programma amministra­tivo condiviso e l’aspirante sindaco ha ricevuto

il supporto dei responsabi­li nazionali del Pd, ma prima ancora del big regionale Michele Emiliano. Walter Musillo e la sua coalizione non hanno ricevuto analogo trattament­o dai leader del centrodest­ra, quasi che non ci credessero neanche loro.

Maggiore attenzione da parte di Giorgia Meloni, leader di FdI, ha ottenuto Bruno Vespa nella sua masseria. Fatto sta che, a risultati definitivi acquisiti, a Taranto i partiti sulla cresta dell’onda in Italia hanno dato un contributo minimo, nei due schieramen­ti. FdI s’è fermato al 6.71 per cento, Forza Italia al 4.23, la Lega al 2.83, At6 all’1.09. Il contributo maggiore a Musillo l’ha dato il Patto Popolare con il 9.02. Nel centrosini­stra il Pd è cresciuto dall’11.81 del 2017 al 19.28 mentre M5S sono precipitat­i al 4.18 dal 9.97.

 ?? ?? La festa
Un momento dei festeggiam­enti a Taranto dopo la schiaccian­te vittoria di Rinaldo Melucci, sostenuto dal centrosini­stra
La festa Un momento dei festeggiam­enti a Taranto dopo la schiaccian­te vittoria di Rinaldo Melucci, sostenuto dal centrosini­stra

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy