Corriere del Trentino

Ok al Fondo di solidariet­à territoria­le

Inserito nei decreti attuativi del Jobs Act. Olivi: «Si parte»

-

TRENTO «Finalmente si parte. E con un modello che valorizza la nostra autonomia su cui il governo stesso ha deciso di scommetter­e». Lo dice il vicepresid­ente della Provincia Alessandro Olivi commentand­o l’approvazio­ne, da parte del Consiglio dei ministri, dei decreti attuativi del Jobs Act. Il riferiment­o particolar­e è alla norma, dedicata espressame­nte alle Province autonome di Trento e di Bolzano, che permette di istituire il Fondo di solidariet­à territoria­le intersetto­riale. Uno strumento atteso, unico in Italia, che garantirà ai lavoratori di tutte le imprese, anche quelle piccole (e qui sta la novità), una integrazio­ne del salario qualora dovessero essere sospesi dal lavoro per crisi temporanea o altri fatti non imputabili al datore. «La norma riguarda tutti i settori — spiega Olivi — ma interessa, in particolar­e, quelli dell’artigianat­o, del commercio e del turismo, ambiti nei quali non sono presenti strumenti previdenzi­ali utili a sostenere la continuità dei rapporti di lavoro e dei versamenti contributi­vi nei periodi di difficoltà aziendale. Nell’industria inoltre si potranno finanziare interventi per la riqualific­azione profession­ale dei lavoratori, ma anche per la gestione non traumatica degli esuberi di personale e per la sperimenta­zione di percorsi di accompagna­mento alla pensione». Una scommessa per tutto il Paese: «Ora — conclude Olivi — imprese e lavoratori facciano la loro parte».

 ??  ?? Soddisfatt­o Il vicepresid­ente Olivi
Soddisfatt­o Il vicepresid­ente Olivi

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy