Hi­de & Jack, of­fer­ta da un fon­do giap­po­ne­se per le snea­ker tren­dy dei fra­tel­li Fran­ce­schi

Corriere del Veneto (Padova e Rovigo) - - ECONOMIA - Ales­san­dro Mac­ciò

Si­re­ne giap­po­ne­si per Hi­de & Jack, il brand del­le scar­pe snea­ker fon­da­to quat­tro anno fai da Alberto e Nicola Fran­ce­schi, i due fi­gli di Fa­bio Fran­ce­schi, pa­tròn di Gra­fi­ca Ve­ne­ta co­no­sciu­to in tut­to il mon­do per aver stam­pa­to best sel­ler a par­ti­re dal­la se­rie di Har­ry Pot­ter. Alberto e Nicola, 26 e 28 an­ni, si so­no lan­cia­ti nel­la mo­da e aper­to un mar­chio che in po­chi an­ni ha con­qui­sta­to il suo spa­zio sul mercato in­ter­na­zio­na­le.

Il quar­tier ge­ne­ra­le è sem­pre a Tre­ba­se­le­ghe (Padova), ac­can­to al­la ma­xi-stam­pe­ria, ma le snea­ker «con la dop­pia per­so­na­li­tà» (gra­zie agli in­ser­ti con il vel­cro in­ter­cam­bia­bi­li bre­vet­ta­ti dai fra­tel­li Fran­ce­schi) han­no già fat­to mol­ta stra­da, e non so­lo per­ché ve­sto­no gli «Ami­ci» di Ma­ria De Fi­lip­pi. Hi­de & Jack ha con­qui­sta­to i ne­go­zi di tut­ta Eu­ro­pa fi­no ad ap­pro­da­re nei me­ga­sto­re di Rus­sia e Giappone co­me Com­me ça, Ta­ka­shi­ma­ya, Tsum Mosca, Tsum San Pie­tro­bur­go, Coin Ex­cel­sior ed Ele­ment of Lu­xu­ry. Ed è sta­ta pro­prio la ve­tri­na nel­la ter­ra del Sol Le­van­te a su­sci­ta­re l’in­te­res­se di un fon­do giap­po­ne­se spe­cia­liz­za­to nell’ac­qui­si­zio­ne di mar­chi in asce­sa espo­nen­zia­le.

«In pas­sa­to ave­va­mo già ri­ce­vu­to al­tre pro­po­ste di ac­qui­si­zio­ne dall’ita­lia e dal­la Rus­sia quan­do il brand era sul tram­po­li­no di lan­cio; ma questa ha un si­gni­fi­ca­to com­ple­ta­men­te di­ver­so - spie­ga Alberto -. Ab­bia­mo già fis­sa­to l’in­con­tro con la de­le­ga­zio­ne giap­po­ne­se per la pros­si­ma set­ti­ma­na, pri­ma nel­lo sho­w­room di Milano e poi a Tre­ba­se­le­ghe. Non sap­pia­mo co­me an­drà a fi­ni­re, ma l’of­fer­ta ci ha qua­si com­mos­si: vuol di­re che sia­mo di­ven­ta­ti im­por­tan­ti. È co­me un tim­bro sul no­stro la­vo­ro».

Ac­qui­ren­te e valore dell’of­fer­ta re­sta­no co­per­ti. Di si­cu­ro c’è che Hi­de & Jack ha un fat­tu­ra­to vi­ci­no ai 2 mi­lio­ni di eu­ro e ne va­le cir­ca 12. I Fran­ce­schi ju­nior so­no com­bat­tu­ti tra due sen­ti­men­ti: «Da un la­to il van­tag­gio di ce­de­re un mar­chio in cre­sci­ta a un fon­do che po­treb­be far­lo cre­sce­re su sca­la mon­dia­le an­co­ra più ra­pi­da­men­te, dall’al­tro se­pa­rar­si dal sogno sa­reb­be dif­fi­ci­le - spie­ga Alberto -. Il mar­chio è na­to dal­la pas­sio­ne per la mo­da e fa par­te di un gruppo con un bu­si­ness con­so­li­da­to, co­me quel­lo gui­da­to da Gra­fi­ca Ve­ne­ta. E ora i no­stri in­ter­lo­cu­to­ri so­no i fon­di con una storia nel­la mo­da».

De­col­lo ra­pi­do Alberto Fran­ce­schi al la­vo­ro tra le snea­ker di Hi­de & Jack

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.