Corriere del Veneto (Venezia e Mestre) : 2020-09-19

SPORT : 29 : 13

SPORT

13 Sabato 19 Settembre 2020 Corriere del Veneto VE Sport Le pagelle Alessandro Mossini di 6,5 Casarin Intensità e faccia tosta per il ragazzino, tra i protagonis­ti della rimonta nel secondo tempo. A inizio terzo quarto ha già 4 falli in otto minuti. Impalpabil­e, sbaglia anche una rimessa-chiave, durante la rimonta, in modo piuttosto banale. Un paio di buone cose, ma anche diversi errori. Ancora lontano dal Bramos che tutti hanno imparato a conoscere e temere. Grande fatica difensiva in avvio contro Punter, va fuori giri anche in attacco. Si anima nel terzo quarto, dando un contributo al tentativo di risalita e provando a riportare i suoi a contatto nel finale. Non riesce ad accendersi, il primo canestro dal campo arriva solo a fine terzo quarto. Dopo il primo sprazzo della serata, infila 12 punti ma anche tanti errori e forzature. Perde un paio di palloni preziosi nel finale di partita. Dispensa assist con continuità, qualche sofferenza dietro. Firma il canestro del -7 a 4 minuti dal termine, poco prima del colpo del ko milanese. È comunque l’ultimo ad arrendersi. Sbatte sui lunghi milanesi combinando davvero poco di positivo nei pochissimi minuti sul parquet. De Raffaele, con ragione, non lo ripropone più. Molto spesso ha un giro di ritardo rispetto agli avversari, fatica parecchio contro la freschezza e la forza Armani. E’ nel quintetto Umana che si inabissa, gli riesce poco o nulla. Firma la prima tripla di squadra dopo 23’, il plus/minus (13, il peggiore) lo inchioda. Una comparsata per dare un po’ di energia e provare a cambiare l’inerzia del match. E’ l’unica arma credibile offensiva della Reyer in un primo tempo da 11 punti e 6 falli subiti. Poi Milano si adegua e cerca di mettere in ritmo i compagni. Torna a far male nel finale chiudendo con 19 punti complessiv­i. Dopo 4 minuti è già a -10, i 23 punti segnati nel primo tempo con 0/10 da tre sono lo specchio di una prima parte poverissim­a. Nella seconda parte di gara almeno si rivede la «sua» Venezia risalire dal -20 a -7 e mettere in difficoltà (prima squadra a farlo in questo avvio di stagione) la corazzata Milano, ma i buoi a quel punto erano già scappati. 5 Stone Ax Armani Milano Reyer Venezia 76 67 5,5 Bramos Parziali: AX ARMANI MILANO: 26-15, 43-23, 57-46 Punter 15, Moretti, Micov 9, Moraschini 2, Rodriguez 3, Tarczewski 7, Biligha ne, Cinciarini 2, Delaney 19, Brooks 3, Hines 12, Datome 4. All. Messina Casarin 2, Stone, Bramos 2, Tonut 8, Daye 12, De Nicolao 11, Vidmar, Chappell 8, Mazzola 5, D’Ercole ne, Cerella, Watt 19. All. De Raffaele Lanzarini, Bartoli, Di Francesco Mil 22/57 (5/21 da tre), Ven 24/55 (5/20 da tre). Tiri liberi: Mil 27/37, Ven 14/18. Rimbalzi: Mil 36, Ven 34. Assist: Mil 15, Ven 16 6 Tonut REYER VENEZIA: 5,5 Daye Arbitri: Totale tiro: 6,5 De Nicolao 5 Vidmar 5,5 Chappell 5 Mazzola 6 Cerella 7 Watt 5,5 De Raffaele © RIPRODUZIO­NE RISERVATA PRINTED AND DISTRIBUTE­D BY PRESSREADE­R PressReade­r.com +1 604 278 4604 ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY COPYRIGHT AND PROTECTED BY APPLICABLE LAW