Corriere del Veneto (Venezia e Mestre)

Cal­le dei Fu­se­ri spi­ra­gli di lu­ce con due nuo­vi ne­go­zi

- Ca­mil­la Gar­gio­ni Retail · Industries · Venice

Af­fit­ta­si, un fo­glio di car­ta con scrit­to a pen­na­rel­lo «ciao a tut­ti, è sta­to bel­lo», le ve­tri­ne co­per­te di car­ta da pa­ra­ti: sia­mo in cal­le dei Fu­se­ri, tra San Mar­co e cam­po San Lu­ca, e su una tren­ti­na di at­ti­vi­tà 9 so­no chiu­se. Una si­tua­zio­ne che il co­vid ha acui­to, con ne­go­zi che ri­man­go­no chiu­si o at­ti­vi­tà sto­ri­che che si tra­sfor­ma­no in ne­go­zi di chin­ca­glie­ria. Ma in cal­le dei Fu­se­ri c’è qual­che spi­ra­glio di lu­ce: do­ve pri­ma sor­ge­va un ne­go­zio d’ab­bi­glia­men­to d’in­fan­zia, le ve­tri­ne so­no ri­ma­ste buie per po­co tem­po e da qual­che set­ti­ma­na ha aper­to la «bot­te­ga dell’ar­te», co­lo­ri­fi­cio. «Ho la­vo­ra­to in Ba­ci­no Or­seo­lo da Te­sto­li­ni, per 30 an­ni, poi ne ho ri­le­va­to l’at­ti­vi­tà — rac­con­ta Ga­brie­le Scar­pa —. Mi so­no spo­sta­to per­ché qui pas­sa­no più ve­ne­zia­ni, cer­to ho la mia clien­te­la, di cui espor­rò un qua­dro di­ver­so la set­ti­ma­na. La si­gno­ra che ge­sti­va il ne­go­zio pri­ma di me era fran­ce­se, è an­da­ta via da Ve­ne­zia». Mar­co Mis­sia­ia, a po­chi me­tri di di­stan­za, fo­to­gra­fo, sta la­vo­ran­do più dell’an­no scor­so. «So­no qui dal 2002, que­st’an­no ho avu­to me­no clien­ti ma di li­vel­lo più al­to da quan­do si so­no aper­te le fron­tie­re eu­ro­pee, di­spo­sti quin­di a spen­de­re di più – spie­ga –. Di cin­que ne­go­zi che ave­vo a Ve­ne­zia, ne ho chiu­si due: non per il Co­vid, ma per i co­sti e le tas­se». Ful­via Via­nel­lo re­si­ste nel suo ne­go­zio di ab­bi­glia­men­to per l’in­fan­zia, aper­to nel 1965. «An­che io avrei vo­lu­to chiu­de­re, ma so­no in­na­mo­ra­ta de­gli ar­ti­co­li che ven­do. Se con­ti­nua co­sì pe­rò sa­rò co­stret­ta a la­scia­re – com­men­ta – Di fian­co a me, l’ottico chiu­de do­po vent’an­ni. Lo ve­de il ne­go­zio di fron­te? A di­cem­bre la­scia­no an­che lo­ro. Ho qua­si pau­ra ad ac­qui­sta­re la col­le­zio­ne in­ver­na­le, se non la ven­do?».

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy