Corriere del Veneto (Venezia e Mestre)

Vandali contro i velobox di Dolo (che senza vigili non danno multe)

-

Stava bene. Era curata, sana, non soffriva di alcuna patologia né aveva avuto mai problemi di salute durante la sua breve vita. Ma ha avuto una crisi improvvisa, avvenuta dopo il ricovero nel reparto di Pediatria all’ospedale dell’Angelo a Mestre per accertamen­ti, e nell’arco di poche ore per una neonata veneziana di quattro mesi i medici non hanno potuto nulla per fare in modo che continuass­e a vivere. Ieri mattina si è svolto ed è stato concluso dall’Usl 3 l’esame autoptico, che l’azienda sanitaria, d’accordo con la famiglia, ha disposto per approfondi­re le cause della scomparsa prematura della bambina.

Quando le sue condizioni si sono improvvisa­mente aggravate gli operatori hanno iniziato le manovre per rianimarla, ma ogni tentativo è naufragato e all’alba di martedì la neonata è morta. Durante la notte precedente era stata portata al Pronto soccorso dai genitori perché manifestav­a la condizione di sofferenza e malessere generale che poteva sembrare compatibil­e con una forma d’influenza all’apparenza pesante Appena è stata visitata, i medici hanno deciso di ricoverarl­a per fare una serie di accertamen­ti, ma non, a quanto sembra, perché avessero rilevato criticità nello stato di salute della piccola, né perché vi fossero urgenze: intendevan­o fare esami e approfondi­menti. Al passare delle ore il quadro invece si è complicato. I medici hanno dovuto proce

Non è il caso di Fleximan, l’uomo (o gli uomini) con a colpi di flessibile contro gli autovelox è diventato il «giustizier­e» di tutti gli automobili­sti vessati dalle multe. Ma anche a Dolo ci sono stati dei vandalismi contro i velobox, che peraltro in assenza degli agenti della polizia locale non servono e non possono essere usati per dare sanzioni, svolgendo più che altro una funzione di deterrente. Il sindaco

Gianluigi

Naletto ha segnalato che atti vandalici sono stati eseguiti più volte contro i caratteris­tici box arancioni che si trovano in via Cazzaghett­o nella frazione di Arino e via Brenta Secca in quella di Sambruson. Il Comune ha subito provveduto a ripararli.

 ?? ??
 ?? ?? In ospedale L’Angelo di Mestre
In ospedale L’Angelo di Mestre

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy