Vi­cen­za «a re­gi­me» col Te­ra­mo Fuo­ri sol­tan­to An­dreo­ni e Sal­vi

Gia­co­mel­li sta re­cu­pe­ran­do al me­glio. Co­lel­la: sfrut­te­re­mo le oc­ca­sio­ni

Corriere del Veneto (Vicenza e Bassano) - - SPORT - Cor­ra­do Fer­ret­to

VI­CEN­ZA Con­tro il Te­ra­mo Gio­van­ni Co­lel­la non po­trà con­ta­re su An­dreo­ni e Sal­vi in­for­tu­na­ti, ma re­cu­pe­ra ca­pi­tan Biz­zot­to e De Fal­co. So­no di­spo­ni­bi­li, sep­pur con qual­che ac­ciac­co, Zar­pel­lon e Gia­co­mel­li che ie­ri mat­ti­na non ha svol­to la ri­fi­ni­tu­ra con i com­pa­gni.

«Gia­co­mel­li al mo­men­to non mi pre­oc­cu­pa – spie­ga il tec­ni­co del Vi­cen­za – og­gi (ie­ri per chi leg­ge ndr) non si è al­le­na­to so­lo a sco­po pre­cau­zio­na­le per cui è di­spo­ni­bi­le e re­go­lar­men­te con­vo­ca­to. Zar­pel­lon in­ve­ce in set­ti­ma­na l’ab­bia­mo ge­sti­to ma an­che lui è a di­spo­si­zio­ne».

Co­lel­la nel de­ci­de­re l’un­di­ci che scen­de­rà in cam­po do­vrà te­ne­re con­to del fat­to che mar­te­dì si gio­che­rà a Gub­bio e sa­ba­to di nuo­vo al Men­ti con il Ra­ven­na.

«Pen­sia­mo ad una par­ti­ta al­la vol­ta – sot­to­li­nea il tec­ni­co dei be­ri­ci – quan­do ci si tro­va di fron­te ad im­pe­gni rav­vi­ci­na­ti è chia­ro che si de­ve va­lu­ta­re la con­di­zio­ne fi­si­ca e lo sta­to di re­cu­pe­ro dal­la fa­ti­ca di ogni gio­ca­to­re. Poi, co­me sem­pre ac­ca­de, man­de­rò in cam­po la for­ma­zio­ne che mi dà più ga­ran­zie di vin­ce­re la par­ti­ta». Di fron­te i bian­co­ros­si si tro­ve­ran­no una squa­dra che non sta at­tra­ver­san­do un mo­men­to di par­ti­co­la­re for­ma, ma che scen­de­rà in cam­po cer­can­do di strap­pa­re con le un­ghie e con i den­ti un ri­sul­ta­to po­si­ti­vo.

«Non so se il Te­ra­mo ver­rà a Vi­cen­za a gio­ca­re una par­ti­ta di­fen­si­va – sot­to­li­nea l’al­le­na­to­re dei bian­co­ros­si – an­che se lo­ro so­no una squa­dra che cer­ca di gio­ca­re sen­za fa­re bar­ri­ca­te. Ma al di là di que­sto, sia­mo noi che dob­bia­mo in­ter­pre­ta­re be­ne la par­ti­ta cer­can­do di non ave­re fret­ta aspet­tan­do il mo­men­to giu­sto per col­pi­re. Ve­nia­mo da due par­ti­te di­ver­se, con il Süd­ti­rol ab­bia­mo per­so ma non tut­to è sta­to ne­ga­ti­vo. A Ter­ni la ga­ra è sta­ta di­ver­sa con i pa­dro­ni di ca­sa che han­no pro­va­to a ge­sti­re il mat­ch, e di con­se­guen­za il no­stro at­teg­gia­men­to è sta­to di­ver­so. Ma ogni ga­ra fa sto­ria a sé, e quel­la con il Te­ra­mo non fa­rà ec­ce­zio­ne».

Co­lel­la ac­cet­ta poi an­che di par­la­re dell’ar­ri­vo di An­to­nio Ci­nel­li che an­drà a rin­for­za­re l’or­ga­ni­co da gen­na­io: «È un gio­ca­to­re che se­gui­va­mo dall’esta­te – pre­ci­sa Co­lel­la – lo co­no­sco be­ne pe­rò ve­dre­mo tra qual­che me­se quan­to sa­rà im­por­tan­te per noi. Di si­cu­ro Ci­nel­li ci può da­re un con­tri­bu­to im­por­tan­te dal pun­to di vi­sta dell’espe­rien­za e del gio­co, e l’idea di far­lo ar­ri­va­re su­bi­to ser­ve per per­met­ter­gli di la­vo­ra­re e di far­lo tro­va­re pron­to a gen­na­io quan­do ri­par­ti­rà il cam­pio­na­to. Det­to que­sto la mia idea è che il mer­ca­to non do­vreb­be esi­ste­re, è so­lo un pro­ble­ma da ge­sti­re per le so­cie­tà e per gli al­le­na­to­ri». In ca­sa del Te­ra­mo l’aria che ti­ra non è del­le mi­glio­ri do­po le pe­san­ti cri­ti­che che il pre­si­den­te Lu­cia­no Cam­pi­tel­li ri­vol­te a di­ri­gen­za, staff tec­ni­co e gio­ca­to­ri. Il tec­ni­co Mau­ri­zi di que­sto non vuo­le par­la­re: «So so­lo che sa­rà una par­ti­ta dif­fi­ci­le con­tro un av­ver­sa­rio for­te ma ci ar­ri­via­mo con la con­sa­pe­vo­lez­za di aver la­vo­ra­to nel mo­do giu­sto e re­cu­pe­ria­mo Cia­di».

De­ter­mi­na­zio­ne Le in­di­ca­zio­ni di Gio­van­ni Co­lel­la al­la pro­pria squa­dra

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.