Pub­bli­ca su un si­to a lu­ci ros­se il nu­me­ro del­la rivale in po­li­ti­ca

Corriere del Veneto (Vicenza e Bassano) - - REGIONE ATTUALITÀ -

VE­RO­NA Ave­va crea­to un si­to in­ter­net di in­con­tri a sfon­do ero­ti­co con­tro una sua «an­ta­go­ni­sta» po­li­ti­ca. For­se uno scher­zo di pes­si­mo gu­sto, op­pu­re il ten­ta­ti­vo di dan­neg­giar­la. Fat­to sta che ave­va pub­bli­ca­to sul web il nu­me­ro di te­le­fo­ni­no del­la sua acer­ri­ma «rivale» po­li­ti­ca, un’ami­ca d’in­fan­zia, che im­prov­vi­sa­men­te si è ri­tro­va­ta su­bis­sa­ta di chia­ma­te a lu­ci ros­se e ha pre­sen­ta­to de­nun­cia con­tro igno­ti. Al­la fi­ne è sta­to sma­sche­ra­to dal­la po­li­zia po­sta­le e in­da­ga­to dal­la pro­cu­ra.

Ie­ri mat­ti­na, in tribunale, ha ot­te­nu­to la «mes­sa al­la pro­va»: si­gni­fi­ca che si ren­de­rà uti­le al­la col­let­ti­vi­tà svol­gen­do ser­vi­zi so­cia­li. Se al­la fi­ne avrà di­mo­stra­to im­pe­gno e il programma con­cor­da­to con il giudice an­drà a buon fi­ne, ve­drà estin­to il doppio rea­to di cui do­ve­va ri­spon­de­re in udien­za pre­li­mi­na­re. I pro­ta­go­ni­sti di questa storia che ha co­me sfon­do un co­mu­ne gar­de­sa­no non so­no po­li­ti­ci di pro­fes­sio­ne, ben­sì ac­ca­lo­ra­ti sim­pa­tiz­zan­ti di par­ti­ti «ri­va­li»: lui vo­ta Pd, lei M5s. (L.Ted.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.