«Per me que­sto por­to­ghe­se ar­ri­va in fon­do Oc­chio a Nibali è un die­sel...»

Corriere del Veneto (Vicenza e Bassano) - - REGIONE ATTUALITÀ - Lo­ren­zo Fa­bia­no

Ci sa­reb­be an­da­to a nozze in una tap­pa co­sì. Quel­le due sa­li­tel­le spac­ca­gam­be nel fi­na­le sa­reb­be­ro sta­te un tram­po­li­no di lan­cio idea­le per un Fi­nis­seur co­me Mo­re­no Ar­gen­tin: «In ef­fet­ti era un per­cor­so adat­to al­le mie ca­rat­te­ri­sti­che» con­fer­ma il cam­pio­ne di San Do­nà.

Ar­gen­tin, le è piaciuta la pri­ma a del­le tap­pe ve­ne­te?

«Bella. Le due sa­li­te, cor­te ma du­re, hanno fat­to se­le­zio­ne. I ve­lo­ci­sti pu­ri son ri­ma­sti ta­glia­ti fuo­ri. Da­van­ti c’era­no tut­ti gli uo­mi­ni di classifica. Ulis­si è sta­to bra­vis­si­mo e ha vin­to con me­ri­to. Un po’ mi ri­ve­do in lui, ha mol­te del­le mie ca­rat­te­ri­sti­che. È la sua se­con­da vit­to­ria a que­sto Gi­ro»

In ma­glia ro­sa c’è sem­pre que­sto Almeida. Nes­sun lo co­no­sce­va, ma sta fa­cen­do sul se­rio. Che ne pen­sa?

«È una ri­ve­la­zio­ne, una scom­mes­sa del­la De­ceu­ninck. Nei pro­gram­mi avreb­be do­vu­to cor­re­re al ser­vi­zio di Rem­co Eve­ne­poel (l’astro bel­ga mes­so fuo­ri dal­la ca­du­ta al Lombardia, ndr), lo ve­do bril­lan­te, ha una squa­dra mol­to for­te, e non esclu­do ce la pos­sa fa­re ad ar­ri­va­re in ma­glia ro­sa a Mi­la­no. Bi­so­gna ve­de­re co­me ri­spon­de­rà sul­le sa­li­te del­la ter­za set­ti­ma­na»

A Mon­se­li­ce Viviani non si è vi­sto. Che gli suc­ce­de?

«Elia è uno sta­ca­no­vi­sta, de­ve pro­gram­ma­re gli ap­pun­ta­men­ti. De­ve re­set­ta­re e ripartire col pie­de giu­sto. È un cam­pio­ne, gli al­ti e bas­si ci stan­no. È uma­no, mi­ca è Ro­bo­cop»

Ar­ri­va ora il gior­no del­la cro­no­me­tro del Pro­sec­co, tap­pa at­te­sis­si­ma…

«Non ci di­rà chi vin­ce­rà il Gi­ro, ma ci di­rà chi non lo po­trà vin­ce­re. Almeida è for­te a cro­no­me­tro e può fa­re mol­to be­ne. È un per­cor­so on­du­la­to, con una sa­li­ta mol­to im­pe­gna­ti­va a Ca’del Pog­gio. Mi po­trò sbagliare, ma Gan­na que­sta vol­ta non lo ve­do favorito. Mol­to im­por­tan­te la scel­ta del­la bi­ci».

Nibali co­me lo ve­de?

«Lui è un ca­gnac­cio, uno che non mol­la. E nel­la ter­za set­ti­ma­na può es­se­re mol­to pe­ri­co­lo­so. È un die­sel, non lo sot­to­va­lu­te­rei»

Su chi pun­ta per la ma­glia ro­sa a Mi­la­no?

«Co­me al Tour, an­che al Gi­ro ci so­no tan­ti gio­va­ni al­la ri­bal­ta, tut­ti ra­gaz­zi con qua­li­tà. I pri­mi cin­que in classifica so­no rac­col­ti in un mi­nu­to. Tut­to è pos­si­bi­le, la cro­no­me­tro ci di­rà qual­co­sa di più. Mi sen­to di pun­ta­re su Almeida, ma mol­to di­pen­de­rà dal me­teo del­la pros­si­ma set­ti­ma­na: un con­to è un Gi­ro cha sa­le al­lo Stel­vio e al Col­le dell’Agnel­lo, al­tro con­to se non ci pas­sa»

Un Gi­ro che in Ve­ne­to of­fre sem­pre spet­ta­co­lo…

«Con ter­ri­to­rio si­mi­le, il Gi­ro non può fa­re a me­no del Ve­ne­to, un ter­ri­to­rio fan­ta­sti­co che nel ci­cli­smo tro­va uno straor­di­na­rio mez­zo di co­mu­ni­ca­zio­ne».

Lei è l’ani­ma or­ga­niz­za­ti­va del­la Adria­ti­ca-Io­ni­ca Ra­ce, cor­sa a tap­pe in Ve­ne­to e in Friu­li. Tor­ne­rà il pros­si­mo an­no?

«È in ca­len­da­rio dal 14 al 18 giu­gno 2021. Ci stia­mo la­vo­ran­do ma ser­ve una ma­no da par­te del­la Re­gio­ne Ve­ne­to e le al­tre coin­vol­te. Per far­la cre­sce­re ser­vo­no ri­sor­se»

Cam­pio­ne Mo­re­no Ar­gen­tin al Gi­ro di Lombardia nel 1987. E’ sta­to an­che cam­pio­ne del mon­do

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.