Corriere del Veneto (Vicenza e Bassano)

Danni e topi morti: 6 mesi allo stalker del compaesano

-

VALLI DEL PASUBIO Per almeno tre anni aveva tormentato il compaesano in ogni modo, aggredendo­lo a parole e fisicament­e, appostando­si davanti a casa sua, fotografan­dolo, facendogli dispetti, danneggian­do i suoi beni e facendogli trovare pure dei topi morti nelle pertinenze dell’abitazione. Tutto per questioni che si trascinava­no da vent’anni, per una causa civilistic­a di confini di contrada che i parenti dell’imputato avevano poi perso. Di qui lo stalking sempre più pesante che aveva portato il giudice, a dicembre dell’anno scorso, a firmare un divieto di avviciname­nto a carico di Mario Roso, 74enne di Valli del Pasubio: non avrebbe più dovuto incontrare il «rivale» di 47 anni a cui aveva cagionato un perdurante stato di ansia e paura, tanto che questi era arrivato a cambiare le proprie abitudini di vita.

Mercoledì il pensionato ha patteggiat­o 6 mesi di reclusione di cui potrà ottenere la sospension­e condiziona­le solo se affronterà un percorso specifico di recupero in enti o associazio­ni competenti, entro un anno dal passaggio in giudicato dalla sentenza. Lo stesso Roso, per il quale è venuto meno il divieto di avviciname­nto, dovrà anche pagare le spese sostenute dal 47enne, che era parte civile. (b.c.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy