Corriere dell Umbria

Gli at­ti van­da­li­ci non met­to­no pau­ra al­la Le­ga

- Mas­si­mo Frao­lo

▶ MARSCIANO

"Un at­to in­ti­mi­da­to­rio che non fer­me­rà l'ot­ti­mo la­vo­ro fin qui svol­to dal­la Le­ga". Così Fer­di­nan­do Piaz­zo­li, se­gre­ta­rio del­la lo­ca­le se­zio­ne del par­ti­to, ha de­fi­ni­to l'at­to van­da­li­co ai dan­ni del­la se­de di via Fra­tel­li Ce­ci.

E la vi­cen­da fa scat­ta­re ora an­che una de­nun­cia. I simboli del par­ti­to can­cel­la­ti con la ver­ni­ce ne­ra e qual­che "A" di Anar­chia di­se­gna­ta nel­la por­ta del lo­ca­le. Que­sto lo sce­na­rio che i mi­li­tan­ti del­la Le­ga han­no tro­va­to gior­ni fa. Une­pi­so­dio che fa se­gui­toa­dal­tri che in pas­sa­to han­no­vi­sto il lo­ca­le par­ti­to e la stes­sa se­de, su­bi­re de­gli ol­trag­gi si­mi­li: in un'oc­ca­sio­ne an­che sac­chi di man­gi­me­la­scia­ti da­van­ti all'in­gres­so e al­tri im­brat­ta- men­ti del­la ve­tra­ta. “Du­ran­te la cam­pa­gna elet­to­ra­le - spie­ga Piaz­zo­li - qual­cu­no ave­va già ten­ta­to di in­ti­mo­rir­ci di­strug­gen­do i ma­ni­fe­sti elet­to­ra­li e im­brat­tan­do la se­de, tan­to che esi­ste tutt’ora una de­nun­cia a ca­ri­co di igno­ti e non esclu­do di pro­ce­de­re per vie le­ga­li. Non tan­to per il dan­no in sé, che de­ve es­se­re sot­to­po­sto al va­glio de­gli in­qui­ren­ti, quan­to per il mes­sag­gio po­li­ti­co che emer­ge, per­ché si va a le­de­re uno dei prin­ci­pi car­di­ne del­la de­mo­cra­zia, os­sia la li­ber­tà­di espres­sio­ne. Èe­vi­den­te - con­clu­de - che il suc­ces­so del­la Le­ga a Marsciano du­ran­te le ul­ti­me ele­zio­ni non è sta­to ben ac­cet­to da una par­te li­mi­ta­ta di ri­bel­li ed anar­chi­ci, che non co­no­sco­no il rea­le si­gni­fi­ca­to di de­mo­cra­zia e buon sen­so. L'in­ten­zio­ne è so­la­men­te quel­la di in­ti­mi­di­re l'asce­sa di un par­ti­to po­li­ti­co che è la vo­ce del po­po­lo, che fon­da le sue ra­di­ci pro­prio tra la gen­te e che si fa in­ter­pre­te dei pro­ble­mi rea­li dei cit­ta­di­ni. Non è un ca­so che la Le­ga a Marsciano ab­bia rag­giun­to il 22% e si siaat­te­sta­to­co­meil pri­mo­par­ti­to­di cen­tro de­stra. La vo­lon­tà di la­vo­ra­re c'è - con­clu­de - e ab­bia­mo per­so­ne pre­pa­ra­te che­non­ve­do­no l'ora­di met­ter­si al ser­vi­zio di Marsciano".

Sul­la spia­ce­vo­le vi­cen­da del­la se­de im­brat­ta­ta da igno­ti, Piaz­zo­li ha sol­le­ci­ta­to an­che una pre­sa di po­si­zio­ne del con­si­glie­re re­gio­na­le Chiac­chie­ro­ni e del sin­da­coTo­di­ni. ◀

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy