Corriere della Sera (Brescia)

La chiesetta consacrata dopo 300 anni

Porzano di Leno Domenica grande festa per la chiesa rinata. L’edificio, adottato dai cittadini, è stato restaurato e sono tornate a splendere le decorazion­i di Coccoli

- di Silvia Ghilardi

Porzano di Leno ritrova le sue bellezze. Si è concluso il restauro interno della chiesa parrocchia­le di San Martino. Un traguardo che verrà festeggiat­o domenica con la presenza di monsignor Luciano Monari. Il vescovo di Brescia sarà a Porzano in particolar­e per consacrare la chiesa settecente­sca che all’epoca fu solo benedetta. L’intera comunità è stata coinvolta nel restauro dell’edificio. Per mesi la piccola frazione si è prodigata per trovare i fondi necessari all’intervento di risanament­o e restauro. Intervento che non era più procrastin­abile: l’apparato decorativo presentava pericolosi sollevamen­ti dell’intonaco che richiedeva­no il controllo e la messa in sicurezza. La chiesa fu decorata nella prima metà del secolo scorso dal pittore bresciano Eliodoro Coccoli (1880 - 1974) con alcuni affreschi, finte cornici, lesene e sfondati. Poi la chiesa fu in parte ritinteggi­ata. Dall’abside domina la tela raffiguran­te la Madonna col Bambino in gloria con i santi Martino e Caterina opera di Alessandro Bonvicino, detto il Moretto, risalente al 1530 circa. Il tempio attuale è stato costruito nel 1756 in sostituzio­ne della chiesa realizzata dai benedettin­i nel Quattrocen­to. Il progetto è stato attribuito da Sandro Guerrini ad Antonio Marchetti. I lavori di restauro sono stati affidati a Leonardo Gatti, bresciano, e alla sua equipe che sta lavorando anche al recupero della basilica della Maria Vergine a Bagnolo Mella. Un anno ci è voluto per portare a termine i lavori sul gioiello di Porzano realizzato da Coccoli che nella prima metà nel Novecento ha affrescato diverse ville e palazzi in provincia di Brescia. Il decoratore bresciano si è occupato anche di grafica pubblicita­ria: suoi i manifesti per Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck, rappresent­ato a Brescia nel 1924 e della stagione lirica 1930 del Teatro Grande di Brescia.

Non tutti i tesori della chiesa di San Martino sono però al sicuro. Manca infatti il restauro delle tele collocate, in pessimo stato di conservazi­one, sugli altari. La parrocchia lancia così un appello ad enti, fondazioni e benefattor­i. L’inaugurazi­one della chiesta tirata a nuovo e la sua consacrazi­one sarà festeggiat­a come si deve dalla comunità di Porzano. Il programma per domenica prevede alle 10 la celebrazio­ne eucaristic­a e rito della dedicazion­e presieduto dal vescovo Monari, nel pomeriggio tombolata e buffet in oratorio e alle 20 in chiesa concerto del corpo parrocchia­le San Benedetto di Leno. Sempre nel weekend sarà possibile visitare anche la mostra di don Renato Laffranchi «Adoro Te devote», illustrazi­one pittorica dell’antico inno eucaristic­o di San Tommaso d’Acquino.

 ??  ??
 ??  ?? L’interno La chiesa di Porzano di Leno; le decorazion­i firmate da Eliodoro Coccoli sono state restaurate da Leonardo Gatti
L’interno La chiesa di Porzano di Leno; le decorazion­i firmate da Eliodoro Coccoli sono state restaurate da Leonardo Gatti

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy