Corriere della Sera (Brescia)

Tra nuove creazioni e ritorni di classici si parte da Nureyev

-

Tradizione d’alta gamma, due creazioni assolute e sette debutti nazionali, in equilibrio tra passato, presente e futuro. Il Balletto della Scala diretto da Manuel Legris esce dallo stallo della pandemia e alza la posta nella nuova stagione 2022-23 con sette programmi diversi e tredici titoli raccolti in un trittico, un dittico e una serata a quattro firme cui si aggiungono la seconda edizione del «Gala Fracci» e gli spettacoli della Scuola di Ballo. Il trentesimo anniversar­io della scomparsa di Rudolf Nureyev segna il nuovo cartellone, che sarà inaugurato il 17 dicembre dal suo «Schiaccian­oci» cui seguirà, nel settembre 2023, il suo «Lago dei Cigni» allestito dallo scenografo Ezio Frigerio: i due superclass­ici vedranno l’artista ospite Jacopo Tissi, étoile uscente del Bolshoi. Sul fronte «contempora­neo», ecco riapparire la creazione — slittata per recuperare la «Bayadère» di Nureyev decimata dal Covid — «Solitude Sometimes» di Phippe Kratz in una serata, ora ampliata a quattro autori, che prevede il debutto nazionale di «Anima Animus» di David Dawson su musica di Ezio Bosso, insieme al ritorno del capolavoro di Jirí Kylián «Bella Figura» e la new entry «Remanso» di Nacho Duato, trio maschile nato nel 1997 per l’American Ballet Theatre e ora rimontato per il Balletto della Scala con protagonis­ta Roberto Bolle. A marzo ecco «Le Corsaire» del direttore Legris in una nuova produzione per la Scala e il ritorno dei classici «Romeo e Giulietta» di MacMillan con Tissi. Svettano i nomi dei maestri William Forsythe e John Neumeier con nuovi balletti e creazioni in serate dedicate: di Forsythe si vedranno «Blake Works I», creato nel 2016 per l’Opéra de Paris, e «Blake Works V» al debutto mondiale, mentre Neumeier presenterà la sua visione del mito Nijinsky declinato nel trittico «Le Pavillon d’Armide»/ «Petruška»/«L’Après-midi d’un faune» con Bolle. (V. Cr.)

 ?? ?? Eleganza Jacopo Tissi nel balletto «Il Lago dei Cigni». L’ellestimen­to, diretto dallo scenografo Ezio Frigerio, andrà in scena nel settembre del 2023
Eleganza Jacopo Tissi nel balletto «Il Lago dei Cigni». L’ellestimen­to, diretto dallo scenografo Ezio Frigerio, andrà in scena nel settembre del 2023

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy