Quan­do i fi­gli spen­go­no il cel­lu­la­re e “tor­na­no” da noi

Corriere della Sera - Io Donna - - L’intervista Di Foto Di -

Igior­ni di set­tem­bre pri­ma dell’ini­zio del­la scuo­la so­no i più te­si dell’an­no nel­le ca­se do­ve abi­ta­no ado­le­scen­ti in at­te­sa del­la vi­ta pie­na. Di­scor­si che par­to­no con le mi­glio­ri in­ten­zio­ni ro­vi­na­no tra i ce­spu­gli spi­no­si di com­pi­ti mai fat­ti, ami­ci che non ri­spon­do­no più ai mes­sag­gi, il cor­po che si è mo­di­fi­ca­to du­ran­te l’esta­te e ora si con­fron­ta con quel­lo de­gli al­tri, il son­no per­du­to nel pe­ri­me­tro di pic­co­li scher­mi ab­ba­glian­ti. Prou­st, nel­la sua Re­cher­che, rac­con­ta del­la lan­ter­na ma­gi­ca che nel buio dei po­me­rig­gi ve­ni­va po­sta sul­la lam­pa­da del­la sua ca­me­ra per pro­iet­ta­re sul­le pa­re­ti tutt’in­tor­no so­pran­na­tu­ra­li ap­pa­ri­zio­ni mul­ti­co­lo­ri . Nei pia­ni di mam­ma, pro­zia e non­na le im­ma­gi­ni di da­me e ca­va­lie­ri avreb­be­ro di­strat­to il ra­gaz­zi­no dal­la so­li­tu­di­ne e ab­bre­via­to l’at­te­sa del­la ce­na. L’ef­fet­to era in­ve­ce un do­lo­ro­so estra­nia­men­to dal­la stan­za, da quel­lo spa­zio co­no­sciu­to e fermo che era sta­to riem­pi­to del mio io per di­ven­ta­re in­fi­ne ane­ste­tiz­zan­te se non con­for­tan­te. Un­se­co­lo do­po, le ap­pa-

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.