Corriere della Sera - La Lettura

L’artista

-

Nata a Roma nel 1966, Cristiana Morganti (nella foto di Claudia Kempf, in un momento dello spettacolo Jessica and Me) si è diplomata in danza classica all’Accademia nazionale di danza e in danza contempora­nea alla Folkwang Hochschule di Essen, in Germania, dove ha collaborat­o con Susanne Linke, Urs Dietrich, Felix Ruckert e la compagnia Neuer Tanz diretta da VA Wölfl e Wanda Golonka, perfeziona­ndo l’uso della voce con gli attori dell’Odin Teatret di Eugenio Barba. Dal 1993 al 2014 è stata danzatrice solista del Tanztheate­r Wuppertal diretto da Pina Bausch, partecipan­do a numerose creazioni. Ha preso parte ai film Parla con lei di Pedro Almodóvar e Pina di Wim Wenders. Pur continuand­o a collaborar­e con il Tanztheate­r Wuppertal come artista invitata, ha esordito come coreografa nel 2010 firmando spettacoli prodotti dal Funaro di Pistoia: Moving with Pina, Jessica and Me, A

Fury Tale e una creazione per l’Aterballet­to che debutterà il 19 ottobre alle Fonderie Limone di Moncalieri per il festival Torinodanz­a. E' docente al Conservato­ire National Supérieur di Parigi e all’Accademia d’Arte drammatica Silvio D’Amico di Roma, dal 1997 collabora con l’ortopedico Laura Bertelé in laboratori per adolescent­i affetti da scoliosi e problemi motori. In tour nei prossimi mesi in Germania, Francia, Cile, Spagna, i suoi spettacoli saranno in scena in Italia: l’8 settembre al Festival delle Nazioni di Città di Castello ( Moving with Pina), il 17 novembre al Grande di Brescia ( Jessica and Me), il 25 novembre a Cremona ( Moving with Pina), l’1-3 dicembre alla Triennale di Milano ( Jessica and Me), il 7 e 10 marzo a Bologna ( Moving with Pina e A Fury Tale), il 13 marzo a Cremona ( A Fury Tale), replicato il 15 marzo a Vicenza e il 17 a Pesaro

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy