Non c’è po­sto per me

Corriere della Sera - La Lettura - - Orizzonti Società -

The­re’s no­whe­re for me to be, non c’è po­sto per me, è la scrit­ta in in­gle­se ap­par­sa a fi­ne set­tem­bre sul muro di un li­ceo di Bas­sa­no del Grap­pa. Ho tro­va­to due gri­di pa­ral­le­li: «Dio mio di­fen­di­mi dal mon­do» (pa­ro­le di un senzatetto ascol­ta­te da Gra­zia Fran­ce­sca­to nel li­bro In viag­gio con l’Ar­can­ge­lo, Idea li­bri, 2000); «In que­sta cit­tà ho pau­ra, nes­su­no mi co­no­sce, so­lo Dio» (graf­fi­to let­to da Gui­do Ce­ro­net­ti a Ro­ma Ti­bur­ti­na, «la Stam­pa» dell’8 apri­le 1995).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.