Corriere della Sera - La Lettura

I giocattoli di Kaws da quasi 100 mila dollari

-

Inomi più conosciuti della scena artistica contempora­nea occidental­e e asiatica a prezzi accessibil­i. È questa la caratteris­tica che accomuna le opere che la mattina di venerdì 29 marzo andranno all’asta da Christie’s per il First Open Hong Kong. Ci saranno tele, stampe e sculture della famosa e longeva (90 anni appena compiuti il 22 marzo) artista giapponese Yayoi Kusama quotati tra 25 e 280 mila dollari, tre serigrafie dell’altro giapponese Takashi Murakami stimate 11 mila dollari e due serigrafie di Damien Hirst a ottomila dollari. Una cifra difficile da associare al quotatissi­mo artista inglese che con For the love of God, il teschio tempestato di 8.601 diamanti, ha battuto ogni record creando l’opera più costosa al mondo per un artista vivente per un valore di 50 milioni di sterline. Tra gli street artist all’asta Banksy con un’opera stimata 480 mila dollari mentre per i personaggi dell’americano Brian Donnelly, in arte Kaws (1974), si parla di una serigrafia di KawsBob, reinterpre­tazione di SpongeBob, a 10 mila dollari fino agli 89 mila dollari per le sue sculturegi­ocattolo Companion (2007, 125 centimetri, foto): una coppia delle sue iconiche figure con due grandi X per occhi, una completame­nte nera, l’altra semi disseziona­ta con gli organi dai colori sgargianti a vista come in un modellino di anatomia. Aspettando l’asta, sempre a Hong Kong, lunedì 25 marzo Kaws inaugura alla fondazione Hoca (Hong Kong Contempora­ry Art), la personale Along the

way, curata da Germano Celant, che ripercorre un decennio della sua arte. © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy