Neo­na­ta e or­fa­na in ven­ti gior­ni Ma por­ta il co­gno­me de’ Me­di­ci

Corriere della Sera - La Lettura - - Sguardi Il Cartellone Di Caterina -

Ca­te­ri­na dei Me­di­ci na­sce a Fi­ren­ze il 13 apri­le 1519, giu­sto cin­que­cen­to an­ni fa. È fi­glia di un pro­get­to po­li­ti­co di cui i re­gi­sti so­no Pa­pa Leo­ne X, al se­co­lo Gio­van­ni de’ Me­di­ci (fi­glio di Lo­ren­zo il Ma­gni­fi­co), e il re di Fran­cia, Fran­ce­sco I. Fan­no spo­sa­re un gio­va­ne ram­pol­lo di ca­sa Me­di­ci, Lo­ren­zo, du­ca d’Ur­bi­no (sot­to: in un ri­trat­to di Raf­fael­lo, 1591, col­le­zio­ne pri­va­ta) a Ma­de­lei­ne de la Tour d’Au­ver­gne, del­la migliore no­bil­tà fran­ce­se (sot­to: un Ri­trat­to di da­ma iden­ti­fi­ca­to co­me un ri­trat­to po­stu­mo di Ma­de­lei­ne, XVI se­co­lo, col­le­zio­ne pri­va­ta). È il 12 mag­gio 1518. Un­di­ci me­si do­po na­sce Ca­te­ri­na, che re­sta pe­rò su­bi­to so­la: la ma­dre muore per feb­bri puer­pe­ra­li, 15 gior­ni do­po la na­sci­ta. Il pa­dre ap­pe­na cin­que gior­ni do­po la ma­dre. In ven­ti gior­ni Ca­te­ri­na è or­fa­na. Ma è una Me­di­ci. Co­sì, vie­ne pre­sa in ca­ri­co dall’en­tou­ra­ge fa­mi­lia­re. So­vrin­ten­do­no al­la sua cre­sci­ta, ol­tre al Pa­pa, le don­ne dei Me­di­ci, le­ga­te a quel mon­do dei reg­gi­to­ri di Fi­ren­ze che era par­ti­to al­la con­qui­sta fi­nan­zia­ria dell’Eu­ro­pa: gli Stroz­zi, i Sal­via­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.