LA CRI­SI EU­RO­PEA DI­PIN­TA DA MANN

Corriere della Sera - La Lettura - - Libri | Narrativa Straniera - Di MI­CHAE­LA VA­LEN­TE

Do­me­ni­co Con­te, raf­fi­na­to in­ter­pre­te di Tho­mas Mann (nel­la fo­to), in­di­ca e ri­ve­la nel li­bro Vian­dan­te nel No­ve­cen­to (Edi­zio­ni di Sto­ria e Let­te­ra­tu­ra, pp. 532, € 40,80) ori­gi­ni e ap­pro­di, «dia­gno­si» e «te­ra­pie», del­la ri­fles­sio­ne di un au­to­re sem­pre in bi­li­co. Quan­do la sua Ger­ma­nia, «ne­mi­co dell’uma­ni­tà», co­me lo era sta­to Fe­de­ri­co di Prus­sia nel­la guer­ra dei Set­te an­ni, si pre­ci­pi­ta nel­la tra­ge­dia, Mann è co­stret­to a fug­gi­re ne­gli Sta­ti Uni­ti, che poi ab­ban­do­na nel­la sta­gio­ne mac­car­ti­sta per an­da­re in Sviz­ze­ra. La po­ten­za del­le im­ma­gi­ni che ri­ver­be­ra dal­le sue ope­re è ab­ba­glian­te co­me l’in­trec­cio con la sto­ria che spun­ta da ogni pa­gi­na: nel­la Mon­ta­gna ma­gi­ca, l’epi­de­mia di su­scet­ti­bi­li­tà di­vie­ne me­ta­fo­ra del­la con­flit­tua­li­tà tra Sta­ti che avreb­be con­dot­to al­la Gran­de guer­ra. Echi del­le in­quie­tu­di­ni e dei tor­men­ti af­fio­ra­no di con­ti­nuo nei per­so­nag­gi di Mann, fi­no a di­ven­ta­re ma­sche­re de­gli in­tel­let­tua­li tra esa­mi di co­scien­za, sen­si di col­pa e as­so­lu­zio­ni più o me­no bo­na­rie.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.