DUE OL­MI, PO­CO RI­PO­SO NES­SU­NA SPE­RAN­ZA

Corriere della Sera - La Lettura - - Libri | Il Racconto - Di MAR­CO OSTONI

«La vec­chia­ia in real­tà è un tra­ve­sti­men­to sot­to al qua­le nes­su­no rie­sce a ve­de­re se non i vec­chi stes­si». For­se è dav­ve­ro co­me di­ce Ca­ro­li­ne Spen­cer, la set­tan­ta­seien­ne ex in­se­gnan­te di ma­te­ma­ti­ca co­stret­ta in un ri­co­ve­ro do­po un in­far­to e pro­ta­go­ni­sta di Vi pre­go, cer­ca­te di ca­pi­re (Asto­ria, pp. 144, € 16 ), bre­ve quan­to im­pla­ca­bi­le ro­man­zo dell’ame­ri­ca­na May Sar­ton (1912-1995), ma è in­dub­bio che la sua au­tri­ce — po­co più che ses­san­ten­ne quan­do lo scris­se, nel ’73 — sot­to quel­la ma­sche­ra sia riu­sci­ta a ve­de­re mol­to e, quel che più con­ta, a re­sti­tuir­lo al let­to­re in pa­gi­ne di gran­de in­ten­si­tà e spie­ta­tez­za, egre­gia­men­te tra­dot­te da Ma­ri­na Mor­pur­go.

Il dia­rio che l’an­zia­na tie­ne per «lu­ci­da­re» la men­te qua­le an­ti­do­to al di­ra­dar­si ir­ri­me­dia­bi­le del­la me­mo­ria è in real­tà un viag­gio nell’«ocea­no del­la di­spe­ra­zio­ne» in cui spes­so si tra­sfor­ma l’ul­ti­ma par­te del­la vi­ta, spe­cie di chi si ri­tro­va ca­ta­pul­ta­to in luo­ghi di cu­ra do­ve le emo­zio­ni e l’uma­na em­pa­tia so­no ban­di­te qual è la Ca­sa di ri­po­so dei Due Ol­mi do­ve lei si ri­tro­va suo malgrado e mal tol­le­ra­ta ospi­te. Ma è un ri­schio, quel­lo di «av­viar­si do­ci­le al ma­cel­lo», che lei, don­na ri­bel­le e dal pas­sa­to bur­ra­sco­so fat­to di viag­gi e amo­ri clan­de­sti­ni, ri­fug­ge con tut­te le ener­gie, ag­grap­pan­do­si a ogni bran­del­lo di vi­ta «ve­ra», ispi­ra­ta da­gli ama­ti ver­si di T. S. Eliot: «Noi sol­tan­to vi­via­mo, sol­tan­to so­spi­ria­mo/ se con­su­ma­ti da fuo­co e fuo­co». E lo fa­rà, fi­no al­le estre­me con­se­guen­ze, non sen­za chie­de­re — e ot­te­ne­re — la com­pren­sio­ne del let­to­re: «Vi pre­go, cer­ca­te di ca­pi­re».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.