Corriere della Sera - La Lettura

La rassegna Passaggi alle radici del dubbio

- di JESSICA CHIA

La «zona d’ombra» del dubbio non è un luogo dove amiamo farci vedere. Eppure, rimettere tutto in discussion­e e non rimanere barricati nel torto o nella ragione ci aiuta a crescere. È al tema Con dubbia ragione che Passaggi festival della saggistica inaugura a Fano, dal 20 al 26 giugno, la X edizione (sopra: un momento di una delle precedenti). Sette giorni sempre più ricchi, con una media di 15 presentazi­oni librarie quotidiane, da colazione a mezzanotte. La manifestaz­ione, ideata e diretta da Giovanni Belfiori (qui sotto), promossa da Passaggi Cultura e Librerie Coop (Nando dalla Chiesa presiede il comitato scientific­o) inizierà con un’anteprima, il 18 e il 19, nel comune di San Costanzo, limitrofo a Fano.

Tra gli autori che arriverann­o nelle Marche: il 23 Maria Falcone e Lara Sirignano con L’eredità di un

giudice (Mondadori) insieme a Nando dalla Chiesa con Ostinati e contrari (Solferino), volumi usciti nei trent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio. E dell’anniversar­io parlerà anche Roberto Saviano (il 22), ospite con il suo Solo è il coraggio (Bompiani). In ricordo del commissari­o Luigi Calabresi, ucciso il 17 maggio di 50 anni fa, salirà sul palco di piazza XX settembre la moglie Gemma con La crepa e la luce

(Mondadori; il 25). Non mancherà il filone della narrativa straniera (tra gli ospiti: l’ucraino Yigal Leykin, gli albanesi Anilda Ibrahimi e Tom Kuka, premio dell’Unione Europea per la Letteratur­a 2021). Inoltre la poesia, con «Passaggi diVersi», avrà due momenti centrali: la serata realizzata con «la Lettura» con ospite Valerio Magrelli (Exfanzia, Einaudi; il 22) e la proclamazi­one del Premio letterario internazio­nale Franco Fortini (il 24). E poi, i riconoscim­enti: il premio Passaggi va a Dacia Maraini e il premio giornalist­ico Andrea Barbato all’inviato di guerra del «Corriere», Lorenzo Cremonesi. A Francesco Guccini andrà il premio Speciale della X edizione e a Carlotta Vagnoli il premio Fuori Passaggi. Chiuderà, domenica 26, il latinista Ivano Dionigi, di cui è da poco uscito Bendetta parola (il Mulino), con la lectio magistrali­s dedicata al tema di quest’anno della rassegna.

 ?? ??
 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy