Corriere della Sera (Milano)

Gra di Roma Le scelte e le proteste

-

All’annuncio del pedaggio sul raccordo anulare di Roma, a fine giugno, il sindaco Gianni Alemanno aveva reagito così: «Prendo la macchina e sfascio tutto». L’Anas l’aveva introdotto per i raccordi autostrada­li che dal Gra portano alle autostrade. La protesta era stata immediata: ricorso al Tar presentato dal presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, assieme ad alcuni sindaci della provincia. Accolto. Pedaggio sospeso. Successiva­mente è arrivata anche la bocciatura del Consiglio di Stato. Adesso è già pronto un secondo ricorso, che scatterà quando il decreto del governo sarà firmato. Lo hanno già annunciato il presidente della Provincia, Zingaretti, e il sindaco Alemanno con l’adesione di 27 sindaci. La motivazion­e è la stessa del primo: «Il Gra non può essere considerat­o un tratto autostrada­le». Il raccordo anulare o A90 è un’«autostrada tangenzial­e» che circonda la città, ha un diametro di 21 chilometri ed è lungo 68, ed è gestito dall’Anas.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy