Ele­zio­ni ate­neo De Lu­ca avan­ti ma sfi­da aper­ta

Ret­to­ra­to, Fran­zi­ni stac­ca­to di 124vo­ti. Pros­si­mo tur­no de­ci­si­vo

Corriere della Sera (Milano) - - Da Prima Pagina - Di Fe­de­ri­ca Ca­va­di­ni

Il «can­di­da­to del­la con­ti­nui­tà», Giu­sep­pe De Lu­ca, pro­ret­to­re uscen­te, ha il mag­gior numero di pre­fe­ren­ze. E il «can­di­da­to di rot­tu­ra», Elio Fran­zi­ni, pro­fes­so­re di Este­ti­ca, lo se­gue a bre­ve di­stan­za. Lo scar­to fra i due è di po­co più di cen­to vo­ti, quin­di partita aper­ta. Con l’ «ou­tsi­der», la far­ma­co­lo­ga Ma­ria Pia Ab­brac­chio, che ar­ri­va do­po ma rac­co­glie un pac­chet­to di vo­ti pre­zio­si.

Co­sì si è chiu­sa ieri la pri­ma vo­ta­zio­ne per l’ele­zio­ne del ret­to­re all’uni­ver­si­tà Sta­ta­le, do­ve si con­clu­do­no i sei an­ni di man­da­to di Gian­lu­ca Va­go. Pro­fes­so­ri, ri­cer­ca­to­ri, per­so­na­le e stu­den­ti tor­ne­ran­no al­le ur­ne la pros­si­ma set­ti­ma­na per­ché non è sta­ta rag­giun­ta la mag­gio­ran­za as­so­lu­ta ma in­tan­to nei di­par­ti­men­ti, da via Fe­sta del Per­do­no a Cit­tà Stu­di si re­gi­stra il ri­sul­ta­to del­la pri­ma tap­pa: «a sor­pre­sa», per mol­ti.

A De Lu­ca 914 vo­ti, 790 a Fran­zi­ni, 364 per Ab­brac­chio. «De Lu­ca sem­bra­va più avan­ti. An­che con­si­de­ra­to il numero di fir­me rac­col­te per pre­sen­ta­re le can­di­da­tu­re», di­co­no i col­le­ghi do­po lo spo­glio del­le sche­de.

I ri­sul­ta­ti del pri­mo vo­to ar­ri­va­no in se­ra­ta. Il pro­fes­so­re di Storia eco­no­mi­ca, al fian­co di Va­go in que­sto man­da­to, è «con­ten­to»: «Ho qua­si rag­giun­to la mag­gio­ran­za dei do­cen­ti vo­tan­ti. E con­ti­nue­rò a dia­lo­ga­re con tut­te le com­po­nen­ti dell’ate­neo». Ed è «mol­to sod­di­sfat­to» an­che Fran­zi­ni: «Sor­pre­sa po­si­ti­va dal vo­to, ora si può com­bat­te­re ad ar­mi pa­ri. Sem­bra­va che fos­si sem­pre so­lo all’op­po­si­zio­ne, non è co­sì — di­ce —. E ades­so al­la Sta­ta­le ser­ve un ret­to­re esper­to che ri­por­ti all’uni­tà un ate­neo che è di­vi­so». Ar­ri­va su­bi­to an­che il commento del­la can­di­da­ta: «I miei vo­ti so­no un ri­sul­ta­to ot­ti­mo per un’ou­tsi­der e don­na. E ades­so so­no l’ago del­la bi­lan­cia, in una partita che a que­sto pun­to è aper­tis­si­ma. Mi con­fron­te­rò con chi mi ha vo­ta­to, ve­dre­mo se con­cen­tra­re i vo­ti e su chi. In­tan­to og­gi il vin­ci­to­re mo­ra­le per noi è il pro­fes­sor Fran­zi­ni, che ha pre­so qua­si in bloc­co il vo­to del per­so­na­le e de­gli stu­den­ti».

Ri­par­te il confronto all’uni­ver­si­tà Sta­ta­le. In cor­sa per gui­da­re l’ate­neo, la far­ma­co­lo­ga Ab­brac­chio che in­se­gna a Cit­tà Stu­di, il do­cen­te di Storia Eco­no­mi­ca a Scien­ze Po­li­ti­che, De Lu­ca, e il pro­fes­so­re di Este­ti­ca Fran­zi­ni che in­se­gna a Fi­lo­so­fia in Fe­sta del Per­do­no. E i te­mi so­no gli stes­si che si di­scu­to­no da me­si nel­le au­le e nei di­par­ti­men­ti. Dal numero chiu­so al tra­sfe­ri­men­to di Cit­tà Stu­di sull’area Ex­po, dal re­clu­ta­men­to dei do­cen­ti al­la ri­cer­ca, a di­rit­to al­lo stu­dio, ser­vi­zi per gli stu­den­ti, tas­se, bor­se di stu­dio, re­si­den­ze.

E le po­si­zio­ni dei can­di­da­ti su più pun­ti so­no di­stan­ti. A par­ti­re dal­la nuo­va se­de sul si­to dell’Ex­po. «La pa­ro­la de­ve tor­na­re ai di­par­ti­men­ti — ri­pe­te Fran­zi­ni —. E sul te­ma è man­ca­ta tra­spa­ren­za, la questione è opa­ca, a par­ti­re dal ti­po di fi­nan­zia­men­to». Men­tre De Lu­ca ha sem­pre so­ste­nu­to la li­nea di Va­go e ieri di­ce­va: «Il no­stro progetto è de­ci­si­vo per una Sta­ta­le pro­iet­ta­ta nel fu­tu­ro». Lon­ta­ni an­che sul te­ma del numero chiu­so, con il pro­fes­so­re di Este­ti­ca che do­po il vo­to sot­to­li­nea «la pre­sa di po­si­zio­ne am­pia a mio fa­vo­re de­gli stu­den­ti, do­po le po­li­ti­che a fa­vo­re del numero pro­gram­ma­to di que­sto ret­to­ra­to».

La Sta­ta­le tor­na co­sì al vo­to fra una set­ti­ma­na. Ieri ha par­te­ci­pa­to il 65 per cen­to de­gli elet­to­ri (4.372). Mer­co­le­dì la se­con­da vo­ta­zio­ne, per eleg­ge­re il ret­to­re è ri­chie­sta la mag­gio­ran­za as­so­lu­ta dei vo­tan­ti. In ca­so con­tra­rio si an­drà al bal­lot­tag­gio il 27 e il 28 giu­gno.

(fo­to Lapresse/Ge­ra­ce)

Gli scru­ti­ni Lo spo­glio del­le sche­de nel sa­lo­ne del ret­to­ra­to nell’ate­neo di via Fe­sta del Per­do­no Giu­sep­pe De Lu­ca

Na­to nel 1963, do­cen­te di Storia eco­no­mi­ca a Scien­ze po­li­ti­che, dal 2014 è an­che Pro­ret­to­re de­le­ga­to al­la di­dat­ti­ca del­la Sta­ta­le

Ma­ria Pia Ab­brac­chio Do­cen­te di Far­ma­co­lo­gia, na­ta nel 1956, da an­ni la­vo­ra nel­la ri­cer­ca di una te­ra­pia per la scle­ro­si mul­ti­pla. Ha vin­to il pre­mio «Tec­no­vi­sio­na­rie 2017»

Elio Fran­zi­ni

Clas­se 1956, pro­fes­so­re di Este­ti­ca e presidente del­la So­cie­tà ita­lia­na di este­ti­ca è sta­to pre­si­de del­la fa­col­tà di Let­te­re e fi­lo­so­fia dal 2004 al 2010

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.