Ri­co­ve­ra­to per stress 13en­ne vit­ti­ma di bul­li­smo

Corriere della Sera (Milano) - - Lombardia -

Il pri­mo epi­so­dio è ac­ca­du­to due set­ti­ma­ne do­po l’ini­zio del­la scuo­la. Al­cu­ni com­pa­gni di clas­se gli han­no spu­ta­to ad­dos­so at­tra­ver­so le can­nuc­ce del­la bi­ro. Lui, un 13en­ne, si è con­fi­da­to con l’in­se­gnan­te. I «bul­li» lo han­no pre­so per un tra­di­men­to e da al­lo­ra è sta­ta una esca­la­tion di pre­se in gi­ro, in­sul­ti, mi­nac­ce e bot­te, den­tro e fuo­ri la scuo­la. E di pe­di­na­men­ti, cul­mi­na­ti con il lan­cio di un bloc­co di ce­men­to con­tro la por­ta di ca­sa. «Ba­sta, non ce la fac­cio più a vi­ve­re». Do­po due me­si da in­cu­bo, Mar­co (no­me di fan­ta­sia), stu­den­te del­le me­die di So­re­si­na (Cre­mo­na), vit­ti­ma di bul­li­smo, è sta­to ri­co­ve­ra­to per il for­te stress nel re­par­to di neu­ro­psi­chia­tria in­fan­ti­le dell’ospe­da­le Mag­gio­re di Cre­mo­na. Do­po il pri­mo epi­so­dio, il ra­gaz­zi­no era tor­na­to a ca­sa ter­ro­riz­za­to ed ave­va rac­con­ta­to tut­to ai ge­ni­to­ri. Il pa­dre si era ri­vol­to al­la Po­li­zia lo­ca­le che era ri­sa­li­ta ai bul­li e in­for­ma­to le lo­ro fa­mi­glie. Ma Mar­co è sta­to pre­so di mi­ra an­co­ra, fin­ché è crol­la­to. Non vo­le­va più tor­na­re a scuo­la. È in corso una in­da­gi­ne del­la Pro­cu­ra pres­so il tribunale per i mi­no­ri. ( f. m.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.