I vi­gi­li: co­sì sia­mo inu­ti­li Sca­vuz­zo: li­nea cor­ret­ta

Corriere della Sera (Milano) - - Primo Piano -

La protesta con­tro la po­li­zia lo­ca­le ar­ri­va di­ret­ta­men­te da­gli agen­ti. «Quan­do ser­vi­rem­mo di più, per fa­re con­trol­li, per aiu­ta­re la po­po­la­zio­ne, per vi­gi­la­re sul ri­spet­to del­le or­di­nan­ze o por­ta­re la spe­sa a ca­sa a chi ne ha bi­so­gno, ci mol­la­no a ca­sa». Il sen­ti­men­to, tra gli agen­ti, è dif­fu­so. Ma­lu­mo­ri che viag­gia­no sulle chat: «Sia­mo sta­ti ad Ama­tri­ce do­po il ter­re­mo­to, a Ge­no­va do­po il crol­lo del pon­te Mo­ran­di e ora sia­mo inu­ti­li». Re­pli­ca la vi­ce­sin­da­co An­na Sca­vuz­zo: do­po il de­cre­to del go­ver­no so­no sta­ti so­spe­si «so­la­men­te quei ser­vi­zi che a og­gi ri­sul­ta­no non in­di­spen­sa­bi­li, se non pro­prio inu­ti­li», co­me il con­trol­lo del­le so­ste, dei can­tie­ri e dei mercati. In to­ta­le ci so­no cir­ca 150 agen­ti per tur­no su stra­da, ol­tre ai col­le­ghi in uf­fi­cio e smart wor­king.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.