Corriere della Sera (Roma)

Alto gradimento: i Friedkin fanno «all in» con mercato, stadio e commission­i

- Luca Valdiserri © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

0,43

Contestato Lotito, in una botte di ferro i Friedkin. Grazie all’effetto-Mourinho e alla conquista della Conference League, primo trofeo dopo 14 anni di astinenza, l’indice di gradimento della proprietà texana è ai massimi livelli. Un particolar­e, però, che non ha cambiato il loro stile di comportame­nto. Parole con il contagocce, programmaz­ione spinta per farsi trovare pronti nella prossima stagione, quella dell’assalto a un posto in Champions League.

Si spiega anche così la sterzata che i Friedkin vogliono dare sul mercato gialloross­o. Come anticipato da MF Milano Finanza, la Fifa si prepara a un giro di vite contro i sui procurator­i. Il nuovo regolament­o dovrebbe entrare in vigore durante l’estate 2023 e rivoluzion­erà l’intermedia­zione dei contratti dei calciatori. Si prevede la reintroduz­ione dell’albo

il prezzo concordato per l’acquisto delle azioni della As Roma ancora in possesso dei soci di minoranza

La strategia

Parte domani (fino all’8 luglio) l’Opa per fare uscire la Roma dalla Borsa

dei procurator­i e controlli più serrati sui conflitti d’interesse. A proposito di compensi, sarà previsto un limite. Se il cliente dell’agente è un calciatore la commission­e non sarà superiore al 5% dello stipendio dell’assistito se la sua remunerazi­one è sotto i 200 mila dollari e non oltre il 3% dello stipendio se supera tale soglia. Se il cliente è la squadra acquirente, si applicano i medesimi limiti. Se il procurator­e rappresent­a sia l’individuo sia la squadra acquirente, il tetto alle commission­i è del 10% se lo stipendio è al di sotto di 200 mila dollari e del 6% se è al di sopra di questa soglia. Se il cliente è il club venditore, la commission­e massima è pari al 10% del valore dell’operazione.

I Friedkin hanno già dato a Tiago Pinto queste linee guida, in modo da portarsi avanti con il lavoro. Finora la Roma si è mossa soprattutt­o con i parametri zero (Matic e Svilar già presi, Mertens trattato) e si prepara ad accontenta­re Mourinho in prospettiv­a dei due calciatori per ciascun ruolo (il turco Celik come terzino destro, insieme a Karsdorp).

Si aspettano a breve novità sullo stadio di proprietà. La zona più gettonata resta Pietralata, alle spalle della stazione Tiburtina. L’impianto sarà raggiungib­ile in macchina (previsti parcheggi a pagamento, con costi diversi a seconda della vicinanza all’impianto) ma soprattutt­o con il trasporto pubblico, grazie alla vicinanza con la stazione ferroviari­a e la linea B della metropolit­ana. Attorno sorgerà un centro commercial­e, un centro sportivo e un parco.

Riempire lo stadio, visto l’entusiasmo della tifoseria gialloross­a, non sarà un problema. Per la prossima stagione sono stati venduti 32.000 abbonament­i, già 11mila in più rispetto al totale del campionato passato. Tra le novità anche l’abbonament­o Plus, con la possibilit­à di selezionar­e le gare a cui non si assisterà, aggiungend­o alla vendita libera il proprio posto. In caso di acquisto, verrà concesso del credito che potrà essere usato per la biglietter­ia o tenuto da parte per l’abbonament­o dell’anno seguente.

Procede anche il delisting per uscire dalla Borsa. I Friedkin hanno prima rastrellat­o azioni in vendita libera e ora hanno avuto dalla Consob il via libero per l’Opa. Il periodo di adesione partirà domani alle 8:30 e terminerà l’8 luglio. Il prezzo concordato è di 0,43 euro per azione. L’obiettivo è arrivare al 95% del capitale sociale. L’eliminazio­ne del flottante consentirà una gestione più agevole del club, anche sul calciomerc­ato.

 ?? ?? Proprietar­i
Da sinistra Ryan e Dan Friedkin
Proprietar­i Da sinistra Ryan e Dan Friedkin

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy