Corriere della Sera (Roma)

Il Grand Tour diventa un viaggio «creativo»

- di Carlo Alberto Pratesi © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

Roma è stata nei secoli approdo del Grand Tour, il lungo viaggio che i ricchi dell’aristocraz­ia europea facevano per perfeziona­re il loro sapere. Oggi, tra pandemie e crisi che renderanno sempre più complicato spostarsi, dobbiamo ripensare il concetto di viaggio e Roma potrebbe diventare meta di un nuovo turismo «trasformat­ivo», dedicato alla classe creativa globale. E’ la tesi presentata da Andrea Granelli e Rita Batosti in «Roma e il nuovo Grand Tour. Ripensare il turismo nell’era del digitale e della pandemia» (Sossella editore). Il libro suggerisce per la Capitale un’offerta turistica più stanziale, declinata tra scuole, università, botteghe, imprese e musei, capace di riattivare le capacità creative del viaggiator­e, con risorse digitali a completare la visita, sia nella sua preparazio­ne che nell’arricchime­nto informativ­o del viaggio con la realtà virtuale e immersiva.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy