LO STI­LE ALTERNATIVO DI LON­DRA

Corriere della Sera - Sette - - Passeggiata D’autore -

Ispi­ra­to da un ca­pric­cio mo­men­ta­neo, ab­ban­do­no King’s Road per la più quie­ta Ely­stan Street. Ec­co uno di quei par­ruc­chie­ri di Lon­dra do­ve le pos­si­bi­li­tà dei ta­gli e dei co­lo­ri non co­no­sco­no li­mi­ti. L’aspet­to po­st-ato­mi­co de­gli ar­re­di au­men­ta il fa­sci­no di que­sti tem­pli dell’ac­con­cia­tu­ra. Chi vor­rà scri­ve­re la sto­ria de­fi­ni­ti­va dei co­stu­mi in­gle­si da­gli an­ni Ses­san­ta in poi, non è né dal­le mi­ni­gon­ne né dai Bea­tles che do­vrà par­ti­re, ma dai ca­pel­li. È nel mo­do di por­tar­li e di tin­ger­li che un nu­me­ro straor­di­na­rio di vi­sio­ni del mon­do, ten­den­ze este­ti­che, pul­sio­ni vi­ta­li si so­no ma­ni­fe­sta­te nel cor­so del tem­po, dif­fon­den­do­si dall’epi­cen­tro di Lon­dra fin nel­le più re­mo­te pro­vin­ce del mon­do. L’ac­con­cia­tu­ra è il ve­ro pun­to di in­ter­se­zio­ne tra i li­nea­men­ti in­di­vi­dua­li e la cul­tu­ra, tra la na­tu­ra e l’ar­ti­fi­cio. Nel suo le­ga­me con il cor­po, più di ogni in­du­men­to o di ogni og­get­to di con­su­mo ci co­strin­ge a ri­flet­te­re sull’oscu­ro le­ga­me (in­tui­to per pri­mo da Gia­co­mo Leo­par­di) che uni­sce la mo­da al sen­ti­men­to del­la ca­du­ci­tà e dell’im­per­ma­nen­za. Se in ogni dan­dy si na­scon­de un fi­lo­so­fo, il par­ruc­chie­re è la sua ve­ra scuo­la.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.