Per il Una ma­ra­to­na di tre ore Por­to­bel­lo di An­to­nel­la Cle­ri­ci

Corriere della Sera - Sette - - Video Crazia - INSTANCABILE

LA NO­STAL­GIA,

av­ver­ti­va il pub­bli­ci­ta­rio più fa­mo­so del­la tv, Don Dra­per di Mad Men, è un’ar­ma po­ten­te, ma da uti­liz­za­re con estre­ma de­li­ca­tez­za. Il mar­ke­ting, spe­cial­men­te ne­gli ul­ti­mi an­ni, ha cer­ca­to di spre­me­re il più pos­si­bi­le que­sto fe­no­me­no con­so­li­da­to.

La no­stal­gia in­fat­ti co­me ci spie­ga­no le neu­ro­scien­ze ha – per una se­rie mol­to com­ples­sa di ra­gio­ni – una co­sa as­so­lu­ta­men­te ma­gi­ca: ci por­ta a rim­pian­ge­re un pas­sa­to che in real­tà non è mai esi­sti­to.

Non è una que­stio­ne ba­na­le: ba­sta pen­sa­re ai 40 mi­lio­ni di pa­ia di Adi­das Stan Smi­th – una scar­pa da ten­nis crea­ta 50 an­ni fa che per gli stan­dard odier­ni di de­si­gn è as­so­lu­ta­men­te ob­so­le­ta – ven­du­ti dal­la ca­sa spor­ti­va te­de­sca (la mag­gio­ran­za di co­lo­ro che por­ta­no quel­le scar­pe so­no na­ti do­po l’in­tro­du­zio­ne del­la scar­pa e/o do­po il ri­ti­ro di Smi­th dal ten­nis gio­ca­to). I film di su­pe­re­roi (per­so­nag­gi dei fu­met­ti na­ti 50, 60, 70 an­ni fa) che Hol­ly­wood sfor­na in con­ti­nua­zio­ne so­no un al­tro esem­pio del fe­tic­cio per la no­stal­gia. Il ri­tor­no mi­liar­da­rio di Guer­re Stel­la­ri (il pri­mo film è del 1977) è un al­tro.

IL RI­TOR­NO DI POR­TO­BEL­LO,

una tra­smis­sio­ne in­ven­ta­ta 41 an­ni fa da En­zo Tor­to­ra, è l’ul­ti­mo esem­pio di que­sta ten­den­za. Al po­sto di Tor­to­ra – Por­to­bel­lo fu tra­gi­ca­men­te in­ter­rot­to per quat­tro an­ni, 1983-1986, du­ran­te il cla­mo­ro­so er­ro­re giu­di­zia­rio di cui fu vit­ti­ma il con­dut­to­re, e tor­nò Un mo­men­to del­la pri­ma pun­ta­ta di an­da­ta in on­da il 27 ot­to­bre. An­to­nel­la Cle­ri­ci, 55 an­ni, con­dur­rà la tra­smis­sio­ne fi­no a sa­ba­to 1° di­cem­bre bre­ve­men­te nel 1987 pri­ma del­la mor­te del suo in­ven­to­re – og­gi c’è An­to­nel­la Cle­ri­ci, e

la scel­ta del­la Rai è sta­ta quel­la di man­te­ne­re l’im­pian­to ori­gi­na­le, dal­le ca­bi­ne di ple­xi­glass al­le cen­tra­li­ni­ste del mi­ti­co Cen­tra­lo­ne.

Ple­xi­glass? Cen­tra­li­ni­ste? Nel 2018?

LA SCOM­MES­SA È QUEL­LA.

Gli in­ven­to­ri, ami­ci e pa­ren­ti riuniti (og­gi si chia­ma­no Car­ram­ba­te ma sa­reb­be più cor­ret­to de­fi­nir­le Por­to­bel­la­te, co­min­cia­ro­no lì), il pap­pa­gal­lo mu­to: l’im­pian­to del 1977 in un’Ita­lia di­ver­sis­si­ma, in una tv di­ver­sis­si­ma (si­gni­fi­ca­ti­vo che Me­dia­set ab­bia con­tro­pro­gram­ma­to Ma­ria De Fi­lip­pi, che do­mi­na la tv di og­gi co­me En­zo Tor­to­ra e Mi­ke Bon­gior­no do­mi­na­ro­no quel­la del­la fi­ne de­gli An­ni 70). Non è una scel­ta sui­ci­da, quel­la di Por­to­bel­lo, è per l’ap­pun­to una scom­mes­sa: Cle­ri­ci è al di fuo­ri di quel­la che ne­gli ul­ti­mi an­ni è sta­ta di fat­to la sua com­fort zo­ne, l’al­le­gra e un po’ ca­cia­ro­na cu­ci­na dell’ora di pran­zo e le va re­so l’ono­re del­le ar­mi, a giu­di­ca­re dal­la pri­ma pun­ta­ta, di un im­pe­gno an­che fi­si­co straor­di­na­rio – Por­to­bel­lo met­te tan­ta di quel­la car­ne al fuo­co con tan­ti re­gi­stri e tem­pi di­ver­si da es­se­re, cre­do, una del­le tra­smis­sio­ni più fa­ti­co­se da con­dur­re del­la tv del 2018, in as­so­lu­to.

IL PRO­BLE­MA

non è quel­lo dell’Au­di­tel, ne­ces­sa­ria­men­te, e del­la scon­fit­ta con­tro De Fi­lip­pi: il pro­ble­ma prin­ci­pa­le è che Por­to­bel­lo do­mi­na­va un’Ita­lia di­ver­sis­si­ma che si fer­ma­va, e Tor­to­ra fa­ce­va 28 mi­lio­ni di spet­ta­to­ri. Sì, ven­tot­to mi­lio­ni. Ti­po Ita­lia in fi­na­le di Cop­pa del Mon­do di cal­cio.

Cle­ri­ci de­ve ge­sti­re dei tem­pi com­pli­ca­ti: la pri­ma pun­ta­ta è du­ra­ta più di tre ore,

non leg­ge­re da guar­da­re (per me) via Rai­Play, e te­mo mi­ci­dia­li in di­ret­ta da­van­ti al vi­deo in tem­pi nei qua­li non esi­ste la vec­chia ca­ra au­dien­ce pri­gio­nie­ra.

Mi fa poca im­pres­sio­ne in­ve­ce il dis­sen­so del sem­pre ira­con­do po­po­lo di Twit­ter, al­me­no in que­sto ca­so – chi cri­ti­ca pre­sun­te “co­pia­tu­re” fat­te da Por­to­bel­lo 2018 non sa (per­ché non ha vi­sto l’ori­gi­na­le) che so­no sta­ti gli al­tri nei de­cen­ni suc­ces­si­vi a co­pia­re Por­to­bel­lo del 1977.

Por­to­bel­lo,

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.