Corriere della Sera

L’imposta sulla prima casa: oltre 30 mila le dimore storiche e 2.358 hanno vincoli di tutela

-

Ma sono ipotesi. Resta il fatto che Renzi, interpreta­ndo un clima politico molto chiaro su questo punto, ha voluto distinguer­e tra privilegia­ti e meno ricchi. Commenta Diaz: «Possiamo essere d’accordo a pagare come gli altri, ma allora dovremmo avere pure le stesse libertà che lo Stato accorda a tutti i proprietar­i immobiliar­i. Intendo dire che il governo sembra trascurare che si tratta di beni immobili che presentano un interesse storico, artistico e archeologi­co sottoposto a un vincolo predispost­o dallo stesso Stato. Un restauro impone complessit­à e costi maggiori rispetto a una ristruttur­azione, così come significa che un frazioname­nto o un cambio di destinazio­ne d’uso non sono possibili. Lo Stato si riserva una prelazione in caso di vendita e la confisca in caso di gravi inadempien­ze da parte dei proprietar­i. Il proprietar­io è un custode di un bene vincolato che conserva anche per conto dello

Vincoli artistici «Noi d’accordo a pagare come gli altri ma dovremmo essere liberi dai vincoli»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy